Home Page > Articoli > Come trasformare i visitatori in clienti

Come trasformare i visitatori in clienti

un articolo di su come convertire i visitatori in contatti e clienti.

Articolo del 5 Novembre 2016

 

Realizzazione Siti Web - Home Page Viasetti          Realizzazione Siti Web - Menu studio Viasetti
Testimonianze Clienti Viasetti - creazione siti web          Contatti - studio Viasetti - creazione e posizionamento siti web

 

La prima azione è fare in modo che i visitatori vi lascino l'email

 

On Writing - Stephen King - Come scrivere testi efficaci 

PERCHE' NESSUNO SI ISCRIVE ALLA MIA MAILING LIST?

Se la domanda è questa, abbiamo sbagliato qualcosa.

Oggi un utente, che ringrazio per avermi dato lo spunto per scrivere questo post, mi ha chiesto perché nessuno si iscrive alla sua mailing list.

Mi è bastata una rapida occhiata alla pagina con il modulo di iscrizione per potergli rispondere.

Si tratta di un'azienda che vende corsi di formazione aziendali. Dopo qualche secondo che sei sul loro sito appare un pop-up con il form che invita ad iscriversi alla loro mailing list per rimanere informati sul calendario dei corsi e per ricevere altre informazioni utili (utili a chi?).

Per iscriversi, il visitatore deve inserire: nome, cognome, ragione sociale azienda, numero dipendenti, sede, telefono ed email.

Ditemi voi perché mai qualcuno dovrebbe inserire tutti questi dati per ricevere una email (o forse di più) ogni settimana. Come se non ne ricevessimo abbastanza :-)

Un form di questo genere, al limite, va bene per chi ci deve chiedere un preventivo, non per iscriversi ad una mailing list!

Se vogliamo che un visitatore, che si presume potenziale cliente, ci lasci i suoi dati per darci la possibilità di inviargli successivamente email aventi lo scopo di convincerlo, magari gradualmente, ad acquistare un nostro prodotto o servizio, dobbiamo chiedegli al massimo il nome e l'email. Già chiedendo il telefono lo mettiamo in allarme.

Doniamo a chi si iscrive qualcosa di valore

Ma questo non basta ad avere tanti iscritti. Dobbiamo fare altro: dobbiamo regalargli qualcosa che per lui abbia un valore. Un dono di benvenuto. Ad esempio un piccolo manuale in PDF dove diamo alcuni consigli utili, un assaggio di ciò che otterrebbe partecipando al nostro corso. Un qualcosa che gli faccia venire l'appetito e che lo motivi a contattarci per potersi saziare.

Ma attenzione a non dare troppo!

Ma attenzione: non esageriamo, non diamogli troppe notizie utili. Se lo sazieremo ci precluderemo la possibilità che si iscriva al nostro corso o che richieda altri nostri servizi o prodotti a pagamento.

 

  

 

 

©2016 Studio Viasetti | Realizzazione siti web | Posizionamento siti

zona operativa: milano - brescia - bergamo - verona - vicenza - padova - treviso - varese - torino - modena - bologna - parma - firenze - torino - livorno - roma - lugano


Torna a inizio pagina