Home Page > Articoli > Come creare un sito di successo > Libri Preziosi per imparare

Libri Preziosi per imparare a Creare Siti di Successo

un articolo di sulla creazione di siti

Articolo del 14 Luglio 2014

 

Realizzazione Siti Web - Home Page Viasetti          Realizzazione Siti Web - Menu studio Viasetti
Testimonianze Clienti Viasetti - creazione siti web          Contatti - studio Viasetti - creazione e posizionamento siti web
Articoli sui siti ecommerce          Segui Studio Viasetti - creazione siti web - su Facebook

 

14 libri utili ed uno inutile per creare siti di successo

Quasi tutti i libri più utili per imparare a realizzare siti di successo sono stati scritti molto prima che nascesse internet!

Libri Preziosi per imparare a creare siti di Successo

Riuscite a capire tra questi 15 libri quale è quello inutile?

Se sei un Programmatore, un Grafico o un Web Design mi sa che non indovineresti mai. L'unico che non serve è quello che probabilmente ritieni più utile.

In realtà, sia tra quelli utili che tra quelli inutili, dovrei aggiungerne molti altri. Tra quelli inutili ci metterei le centinaia di libri che insegnano come creare un sito ecommerce.

Sono sicuro che non faticherò a trovarne qualcuno, aspettate solo un attimo:-)

Libri che insegnano come creare un sito ecommerce:-)

 

Ecco, ne ho trovati subito 3, scelti a caso, ma ne esistono tantissimi.

Ma non serve saper programmare per creare siti?

A cosa possono servire libri scritti 30 o 40 anni fa per imparare a creare un sito web?

Per creare un sito web professionale quasi tutti sono convinti che bisogna essere capaci a programmare, che bisogna conoscere l'HTML, PHP, ASP, Java, Javascript, Flash, CSS, che bisogna conoscere almeno le basi del Web Design e chi più ne ha più ne metta. Lo leggo in tutti i curriculum che ricevo ogni giorno. Mi scrivono neolaureati, ingegneri informatici, o grafici rimasti senza lavoro; mi dicono che conoscono ASP, PHP, HTML5, CSS3, Dreamweaver, Joomla, Magento, Prestashop, Wordpress, Illustrator, Photoshop, Flash... e guarda caso sono senza lavoro.

Il dubbio che tutte queste conoscenze non servano per trovare clienti non gli è mai venuto? E se non sai trovare clienti per te stesso non saprai sicuramente aiutare i tuoi clienti a trovarne per il loro sito.

Ma io faccio siti, mi pare di sentirli dire, trovare clienti non spetta a me.

Sbagliato!

Se un cliente commissiona un sito web ad un professionista vuole che il sito funzioni non solo tecnicamente, ma che gli serva per aumentare il proprio reddito. Per trovare clienti, per vendere i propri prodotti o servizi.

Non gli serve un sito creato da un ingegnere informatico che nessuno troverà mai nei motori e che se anche per miracolo qualcuno lo trovasse, non contatterebbe l'azienda perché ciò che legge o che vede non lo motiva a farlo.

Guarda questo video per capire l'importanza delle parole

Per creare un sito che funziona TECNICAMENTE basta usare un software gratuito (e professionale) come Microsoft Expression Web o uno dei tanti messi a disposizione da chi ti dice "CREA IL TUO SITO PROFESSIONALE IN 5 MINUTI!" Internet è pieno di aziende del tipo di 1and1 e Co.

Ma credete davvero che un sito fatto in 5 minuti (ma anche in 2 ore) vi serva a qualcosa?

Pensate che troverete clienti grazie a questi siti? Continuate pure a pensarlo:-)

Non è un problema di programma o di piattaforma usata. Per creare un sito che funziona, che procura clienti e reddito servono altre competenze. Serve saper scrivere in modo convincente, serve saper motivare i visitatori a contattarci, serve scrivere testi che vengano considerati UTILI dai motori e dagli utenti. Non servono alchimie di programmazione. Servono alchimie linguistiche.

Serve saper vendere, non stupire con la grafica

Inutile "stupire" gli utenti con la grafica e gli effetti speciali, dobbiamo stupirli con le PAROLE. Dobbiamo dar loro tutte le informazioni che cercano, del nostro logo che gira non gliene frega nulla a nessuno.

E i trucchi avanzati di programmazione per fregare Google?

Servivano anni fa. Oggi non servono più. Google è diventato molto bravo a scoprirli. E più passa il tempo più diventerà bravo. Oggi ciò che conta sono i contenuti testuali (contavano anche in passato, ma oggi, dopo gli ultimi aggiornamenti messi a punto dal team antispam di Google, contano ancora di più).

Ciò che conta per creare un sito di successo è far capire ai clienti che lavori per i loro interessi, non per i tuoi. E per farlo capire bisogna essere completamente sinceri. Se fingi interesse nei confronti di qualcuno, questi lo capirà. Non sottovalutiamo l'intelligenza delle persone che incontriamo ogni giorno, clienti, conoscenti o amici.

Bisogna essere disposti a fare del bene a chi crede in noi, anche se ciò può significare perdere dei clienti in quanto un nostro competitor più scaltro farà loro promesse che noi non siamo in grado di fare. Se riteniamo che un progetto non funzionerà diciamolo chiaro e tondo al cliente. Non facciamogli spendere inutilmente soldi approffitando del fatto che ha fiducia in noi.

"Si vende con l'Amore"

Og Mandino, nel suo best seller scritto mezzo secolo fa, Il Più Grande Venditore del Mondo, ci da alla conclusione del libro questo messaggio forte: si vende con l'Amore.

A qui tempi non esisteva internet ma le motivazioni che fanno scattare la molla dell'acquisto sono sempre le stesse.

Ma allora i SEO non servono più?

Servono ancora e penso che serviranno sempre di più considerato il proliferare giornaliero di nuovi siti ed il fatto che i posti in prima pagina sono sempre e solo 10.

Non servono più i (molti) SEO che utilizzavano e utilizzano metodi scorretti o considerati illeciti da Google per posizionare un sito in prima pagina.

Ad esempio coloro che utilizzano pesantemente il LINK BUILDING, ossia che comprano migliaia di link per far aumentare la popolarità ai siti dei loro clienti, coloro che ti procurano in una settimana 5.000 mi piace sulla pagina Facebook, coloro che acquistano articoli su blog o altri siti, coloro che ricorrono a trucchi di programmazione per far "vedere" a Google pagine diverse da quelle che vede il visitatore.

Questi SEO non servono più. Sono diventati come le videoteche. Obsoleti.

Ormai oggi tutti gli esperti sanno cosa serve per far apparire importante un sito agli occhi di Google. Serve ciò che noi facciamo da 18 anni: contenuti esclusivi e utili ai visitatori.

Cosa dice a proposito Jill Whalen, la SEO più nota al mondo

Jill Whalen è stata per quasi 20 anni un punto di riferimento internazionale per chi fa il nostro lavoro. Uno dei pochissimi SEO ad avere una pagina su Wikipedia. Il suo sito, le sue news letter, le sue conferenze in giro per gli Stati Uniti sono stati seguiti per quasi un ventennio da centinaia di migliaia di persone e operatori del settore. Verso la fine del 2013 ha destato molto scalpore un avviso apparso sulla sua home page e inviato a tutti gli iscritti alla sua mailing list: SMETTO DI FARE LA SEO.

Ecco cosa dice l'annuncio sulla home page del suo sito:

November 2013: Jill is no longer taking on any new SEO clients.

Perché Jill non fa più la SEO?

Chi conosce l'inglese può leggere le motivazioni sul suo sito (http://www.highrankings.com), per gli altri ecco una breve e libera traduzione:

Ormai Google è diventato troppo bravo. Non saprei più cosa consigliare ai clienti che mi pagano per sapere come collocare ai primi posti il loro sito web. Ciò che oggi serve lo si può reperire gratuitamente su molti forum, non c'è più bisogno dei miei consigli.

Oggi tutti sanno che contano quasi esclusivamente i contenuti di qualità e quelli è difficile insegnare a scriverli. E' qualcosa che devi saper fare.

Non scrive testualmente questo, ma il concetto è lo stesso.

Ma posso fare un sito ecommerce se non so programmare?

No. Non lo possiamo fare. Quando ho scritto che non serve conoscere ASP, PHP ed altri linguaggi per creare un sito di successo mi riferivo alla tipologia di siti che da sempre realizziamo noi. Ossia siti statici di successo (per saperne di più sulla differenza tra siti statici e dinamici si legga qui). E' chiaro che se volete creare un sito ecommerce non potete farlo con Microsoft Expression Web, dovete saper qualcosa di programmazione. Ma la domanda è: siete sicuri che vi serva un sito ecommerce? Lo sapete che oltre il 99% dei siti ecommerce non vendono, sono introvabili, sono un flop?

Se non lo sapete leggete alcuni dei nostri articoli. Li trovate qui

Se vuoi scoprire quali risultati ottengono i siti progettati secondo le nostre regole leggi le testimonianze dirette dei clienti sui successi ottenuti.

 

 

 

 

 

 

©2016 Studio Viasetti | Realizzazione siti web | Posizionamento siti

zona operativa: milano - brescia - bergamo - verona - vicenza - padova - treviso - varese - torino - modena - bologna - parma - firenze - torino - livorno - roma - lugano

 

 

Torna a inizio pagina