Home > Articoli > Illusionisti e bidoni del web > Vendita palloncini online

Palloncini online per feste bambini

Autore: - Articolo del 3/7/2016

Il racconto di un cliente che per andare sul sicuro si è rivolto ad una grande web agency

 

Realizzazione Siti Web - Home Page Viasetti          Le opinioni dei nostri clienti - Testimonianze
Realizzazione Siti Web - Menu studio Viasetti          Contatti - studio Viasetti - creazione e posizionamento siti web
Articoli sui siti ecommerce          Segui Studio Viasetti - creazione siti web - su Facebook

  

20.000 euro per creare un sito per la vendita di palloncini, piatti, bicchieri, posate monouso e addobbi per feste di bambini. Un sito che non sta rendendo nulla.

Un sito che si trova in prima pagina solo con UNA KEYWORD che NESSUNO CERCA.

 

Palloncini online - attenti ai pagliacci del web!

Pennywise, il clown di Stephen King e gli agenti di certe Web Agency hanno molto in comune.

Molti di voi ricorderanno IT, il capolavoro di Sthepen King, da cui è stato tratto anche un film, dove un mostro con le sembianze di un clown offriva palloncini ai bambini per attirarli in trappola.

I promoter di alcune Web Agency, per alcuni aspetti, non sono molto dissimili da Pennywise. Si presentano bene, sono eleganti, simpatici e brillanti, talvolta sono pure amici o conoscenti dei malcapitati che vanno a trovare con lo scopo di ottenere la firma di un costoso contratto per la realizzazione o il posizionamento di un sito web. 

Ecco il testo dell'email appena ricevuta:

Gentile signor Viasetti, sono xxxxxxx, la persona che l'ha contattata telefonicamente in data odierna, perché colpito da quanto letto e da lei scritto nei vostri articoli sul vostro sito.

Mi sono subito incuriosito dalla semplicità con cui è spiegato ogni singolo argomento, e questo per me che non sono del mestiere, e che capisco poco di dialettica web ha subito suscitato la mia attenzione perché di fatto ho da poco aperto un attività tutta mia di articoli per party, feste e ricorrenze e firmato un contratto con una web agency (una S.P.A.) il quale rappresentante mi ha convinto a lavorare con loro spinto da una precedente esperienza negativa in cui ho investito poco e non ho avuto alcun risultato. Ho quindi deciso di spendere di più ma di andare sul sicuro.

Vi scrivo perché anche se lavoro da poco tempo con loro, nutro forti dubbi sulla loro professionalità per "SENTITO DIRE" da recensioni e concorrenti. Questi dubbi nascono anche dal fatto che col contratto iniziale instaurato con loro non mi avevano detto che per un importo pari a 10.000 euro il suddetto contratto avrebbe compreso solamente il sito web (senza posizionamento).

A questo punto mi sono trovato a dover scegliere se tenermi un sito non posizionato e buttare quel denaro o fare con loro un nuovo contratto che comprendesse anche il posizionamento per un importo pari al doppio, ossia 20.000 euro!!!

Dopo notti insonni, facendo un calcolo delle probabilità che invece fosse una azienda seria, delle spese legali (danni e incassi mancati) e dell'eventualità di rivolgermi ad un altra agenzia, ho deciso di rinnovare la fiducia a questi signori.

Ad oggi dopo tre mesi dalla firma del secondo contratto ricevo il primo report di posizionamento che le allego. Vorrei un vostro parere perché il mio sito è un e commerce e spero possiate aiutarmi e smentire le mie paure di aver acquistato una Ferrari con all'interno il motore di una Cinquecento ma al prezzo di una Ferrari!!!

Il report, come può vedere, è desolante. Se la situazione rimanesse così anche il prossimo trimestre, sarò costretto a chiudere i rapporti con questi signori in maniera drastica. Per fortuna ho dato solo un acconto ad oggi ma ne immagino le conseguenze sia per la mia attività sia per spese legali ecc visto che ho firmato un contratto.
Un consiglio spassionato? La situazione del posizionamento potrà migliorare come mi hanno detto loro nel corso del tempo? Questo è importante perchè se non avessi risultati anche a breve termine con quello che ho speso potrei appigliarmi a qualche cosa.. Lei cosa mi consiglia di fare?

Nota: dall'inizio dell'anno ho ricevuto decine di email tipo questa.

Se il sito finisse in prima pagina avrebbe successo?

Io credo che anche se, nel corso del tempo, il sito finisse in prima pagina con le keyword con cui ora è in seconda o terza pagina, continuerebbe a non avere risultati, o ne avrebbe ben pochi, in quanto si tratta di keyword cercate da pochi utenti (la metà di esse non le cerca proprio nessuno!)

Vediamo nei dettagli quanti utenti ogni mese cercano in Google chi vende palloncini e quanti clic può aspettarsi un sito a metà della prima o della seconda pagina:

 

Keyword

ricerche/
mese

1 pag.

2 pag.

vendita palloncini online

108

10

2

palloncini online

128

11

2

palloncini online vendita

5

0,5

0,1

palloncini matrimonio online

0

0

0

palloncini battesimo online

0

0

0

palloncini vendita online

5

0,5

0,1

addobbi per feste online

0

0

0

addobbi battesimo online

0

0

0

Visite totali previste al mese

22

4

 

In conclusione, nella migliore delle ipotesi, ossia se il sito finisse verso la metà della prima pagina con TUTTE le suddette keyword, avrebbe circa 22 visite al mese. Se rimanesse in seconda pagina ne avrebbe 4. Una visita ogni settimana.

   

Su Google, con "vendita palloncini online", poco dopo il sito da 20.000 euro, appare la nostra pagina, ed è stata indicizzata 3 minuti dopo essere stata pubblicata, non dopo 3 mesi.

ERA IL CASO DI FARE UN SITO ECOMMERCE?

Considerato che il negozio di questo utente non si trova in un piccolo paese di 3.000 abitanti, ma in una grande città dove ogni giorno vengono organizzate migliaia di feste di compleanno per bambini, se si fosse rivolto a noi PRIMA di farsi creare il sito, considerato il basso numero di ricerche che vengono fatte in rete relativamente ai prodotti che vende, gli avremmo consigliato un semplice ed economico sito-vetrina. Un sito da far trovare agli utenti della sua Provincia interessati ad un negozio fisico che vende tali articoli, supportato da una pagina Facebook con post giornalieri da promuovere a pagamento su un target di utenti ben definito. Con 2 euro al giorno potrebbe raggiungere 500/700 utenti targettizzati della sua città ed ottenere più risultati di quanti ne stia ottenendo attualmente con il suo ecommerce da 20.000 euro. 

Ma il commerciale che gli ha venduto il sito, con una soluzione del genere, avrebbe guadagnato ben poco. Ha scelto, come purtroppo spesso accade, di fare gli interessi del proprio portafoglio anziché quelli del suo cliente.

Ma perché molti clienti ci cascano? 

Nonostante faccia questo lavoro da 20 anni rimango sempre sorpreso quando un cliente mi racconta come ci sia cascato. Non mi sorprendevo all'inizio della mia attività in quanto allora era impossibile o molto difficile trovare informazioni in internet, ma oggi basta una rapida ricerca in Google per sapere tutto di tutti. Se un'azienda lavora male, se i suoi clienti sono insoddisfatti, troviamo sicuramente i loro commenti in rete. Basta cercarli.

Eppure spesso non lo si fa. Spesso ci si limita ad ascoltare ciò che ci dice il promoter e non si legge neppure il contratto (troppe clausole e non sempre comprensibili ai non addetti ai lavori). E quasi sempre si tratta di contratti di 4/5/10/20.000 euro. Non sono bazzecole.

Quando domando ad un cliente che mi chiede aiuto, come mai ci sia cascato, le risposte sono tra le seguenti:

  • Il promoter era un amico o un conoscente (ah be'..)
  • Era molto elegante, distinto e parlava bene, non aveva l'aria di un truffatore (da quando in qua i truffatori hanno l'aria di esserlo?)
  • Era una bella ragazza, molto carina, non ho avuto il coraggio di dirle di NO (ah, OK)
  • Tra i loro clienti c'è anche un famoso stilista (il famoso stilista non ha bisogno di posizionamento:-))
  • E' una grande azienda, una S.P.A. - Hanno 20.000 clienti, mi hanno fatto vedere quanto fatturano, cifre da capogiro! (E ti credo, con centinaia di agenti o promotori che fanno il porta a porta)
  • Mi hanno mostrato i risultati di un paio di loro siti ed erano molto buoni (sì, certo. Ma i risultati dei siti che NON ti hanno mostrato come sono?)
  • Sono più di 300 a lavorare in quell'azienda (sì, ma compreso i 280 agenti, i 10 avvocati e le 5 ragazze del call center)

Informatevi PRIMA di firmare un contratto, non DOPO!

  

Non basta essere ai primi posti in Google per essere affidabili, specialmente se chi fa il nostro lavoro è ai primi posti perché paga AdWords.

 

Gianfranco Viasetti

 

©2016 Studio Viasetti | Realizzazione siti web | Posizionamento siti

zona operativa: milano - brescia - bergamo - verona - vicenza - padova - treviso - venezia - varese - torino - modena - bologna - parma - firenze - torino - livorno - pisa - napoli - roma - catania - lugano - new york - miami