Home > Articoli > Posizionamento siti web > Come capire se un SEO è bravo

Come capire se un SEO è bravo

Non passa giorno che almeno un utente (in genere più di uno) mi chieda di analizzare il suo sito web, di effettuare un check up, di sapergli dire perché il suo sito non lo si trova nei motori, perché non ha visitatori, perché non genera contatti.

   

Realizzazione Siti Web - Home Page Viasetti          Realizzazione Siti Web - Menu studio Viasetti
Testimonianze Clienti Viasetti - creazione siti web          Contatti - studio Viasetti - creazione e posizionamento siti web

 

Dopo aver guardato con attenzione il sito che mi è stato sottoposto, rispondo spiegando che il sito non lo si trova perché è in Flash, oppure perché le pagine non hanno titoli appropriati, mancano di contenuti testuali oppure i contenuti non sono tematizzati su argomenti utili per le ricerche, ecc... e talvolta, nei casi più eclatanti di palese incapacità da parte di chi ha realizzato il sito, non riesco ad evitare di chiedere come hanno scelto il webmaster, o web designer, o SEO o comunque la persona o l'azienda che ha realizzato il sito.

Come avete scelto il Webmaster, SEO o Web Designer?

Le risposte che ricevo sono pressapoco quelle che trovate nell'elenco seguente:

  • Chi ha fatto il sito è (o era) un amico o conoscente esperto di computer
  • Il sito lo ha fatto un collaboratore dell'azienda
  • Chi ha fatto il sito ce lo ha consigliato il nostro fornitore abituale di PC
  • Ci siamo rivolti ad una Web Agency che ha gli uffici vicini ai nostri
  • Sono venuti a trovarci 2 ragazzi e ci hanno spiegato che loro avevano una ditta di informatica e che avevano già fatto siti a diverse aziende e negozi della nostra zona. Ci hanno fatto vedere alcuni dei loro siti e ci sono piaciuti, così ci siamo rivolti a loro
  • Mi ha scritto una ditta dicendomi che erano specializzati in siti di alberghi e che avevano in corso una campagna di "rottamazione siti"....
  • Ho cercato sulle pagine gialle le ditte della mia zona e mi sono rivolto a quella che mi ha convinto di più
  • Il sito lo hanno fatto quelli delle Pagine Gialle, mi hanno offerto un pacchetto che prevedeva il sito in omaggio facendo pubblicità sulle Pagine Gialle cartacee
  • Il sito lo ha fatto lo studio di grafica che da anni ci segue per i depliant, la carta intestata, i biglietti da visita
  • Ho ricevuto una email da Google (da Google??) che diceva: clicca qui se vuoi un sito in prima pagina, e io ho cliccato. Il giorno dopo mi ha telefonato una signorina molto gentile e mi ha fissato un appuntamento con i loro consulenti che mi hanno fatto firmare un contratto quasi senza che me ne accorgessi.
  • Il sito lo ha fatto il nipote del titolare, un ragazzo che studia ingegneria informatica, un "mago del computer"
  • Aveva 5.000 fan sul suo sito! (i "mi piace" o i FAN si possono acquistare per pochi soldi, lo sapevate?) C'è chi vende 10.000 fan per 28 euro (http://networkdisuccesso.com/aumentare-gratis-fan-facebook/)

 

Ecco, queste sono le risposte che ricevo più frequentemente.

Riuscite a capire cosa hanno in comune queste risposte?

Nessuno di questi utenti ha fatto una scelta razionale!

"Ma io non me ne intendo, come facccio a sapere chi è bravo e chi no?"

Chiedetelo a Google chi sono i migliori!

Scoprire chi sono i migliori professionisti SEO disponibili è molto facile e non serve essere esperti nel settore. Basta chiederlo a Google.

Chiedi a Google chi sono i migliori SEO, se non lo sa lui...

Basta digitare in Google termini quali "realizzazione siti web", "posizionamento siti web", "posizionamento siti internet" e subito il motore ci dirà chi sono i migliori in Italia. Non ci vuole molto, peccato che molti non ci pensino quando si rivolgono a qualcuno per farsi posizionare o realizzare un sito.

Ma chi è ai primi posti in Google è sempre tra i migliori?

Assolutamente no! Ci sono altre verifiche da fare.

La prima verifica da fare, nel caso si tratti di un SEO, è di  verificare se anche i siti dei suoi clienti si trovano in prima pagina. Non scordiamoci che alcuni professionisti del nostro settore (seo, webmaster, web designer, web agency) si trovano ai primi posti quasi esclusivamente perché hanno acquistato nel corso degli anni 50.000/100.000/200.000 link da chi ne fa commercio.

 Sfortunatamente per questi furbastri però ora la loro tattica non funziona quasi più. Google infatti, con i vari aggiornamenti fatti ai suoi algoritmi nel 2013 (penguin 2, ecc..), ha colpito e penalizzato molti dei siti che sfruttavano in modo massiccio la Link Building per salire in classifica. Cercate in Google "il mio sito è stato penalizzato da Penguin 2" e capirete cosa intendo dire.

Per sapere quanti e quali link in ingresso (backlink) ha un sito potete andare su www.ahrefs.com

La cosa migliore da fare, dopo aver individuato i SEO o le web agency che si trovano in prima pagina, è verificare in quali posizioni si trovano i siti da loro realizzati. Non dovrebbe essere difficile, quasi tutti hanno sul sito un portfolio clienti, e se non ce l'hanno chiediamoci il perché. Leggiamo anche le testimianze dei loro clienti e verifichiamo che siano autentiche. Inventarle è la prassi preferita da molti. E se non ci sono testimonianze autentiche chiediamoci il motivo.

Se tutte queste verifiche hanno avuto esito positivo direi che siamo sulla buona strada.

 

Per chi non fa il nostro lavoro la situazione però è diversa 

Non sempre chi è ai primi posti in Google è migliore di chi è al 1000° posto, dipende dal tipo di attività svolta.

Se un dentista di Roma è al 100° posto cercando "dentisti Roma", un commercialista di Brescia è al 500° posto cercando "commercialisti Brescia" o un dietologo di Livorno è al 1000° posto cercando "dietologo Livorno" non significa assolutamente che questi professionisti siano meno bravi dei colleghi che sono ai primi posti in Google.

Significa semplicemente che chi ha realizzato il sito a coloro che sono in prima pagina sono stati più bravi degli altri.

 

Chi ha realizzato il sito è più bravo dei colleghi, non il dentista, il dietologo o il commercialista! Fare siti non è il loro lavoro! Chi si trova al 100° o al 1000° posto ha solo la "colpa" di aver scelto male il webmaster o la web agency, il web designer o il SEO. Di essersi affidato a persone poco competenti.

Per i SEO però il discorso è diverso, molto diverso!

Ciò che vale per il dentista o per il dietologo non vale per i SEO e nemmeno, anche se in misura minore, per chi si occupa di realizzazione siti web.

 

E' ovvio infatti, o dovrebbe esserlo, che un professionista (o una web agency) che si occupa di REALIZZAZIONE SITI WEB o POSIZIONAMENTO SITI WEB, se sa fare bene il lavoro che sostiene di saper fare, avrà il proprio sito in prima o al massimo in seconda pagina su Google cercando "posizionamento siti web", "posizionamento siti internet" o "realizzazione siti web".

E' difficile, molto difficile, credere a qualcuno che ci viene a dire "se vuoi essere ai primi posti in Google rivolgiti a noi" quando lui stesso non è stato capace di posizionare il suo sito in prima o seconda pagina! A livello nazionale, non provinciale. E non con i LINK a pagamento.

Attenzione ai link sponsorizzati (a pagamento) dei SEO

Nel caso qualcuno non sapesse come distinguere i link a pagamento dai risultati organici (gratuiti) presentati da Google guardi attentamente l'immagine seguente:

posizionamento organico e posizionamento a pagamento

 

I link a pagamento o link sponsorizzati sono quelli che vedete sul lato destro della pagina di Google o in alto con lo sfondo leggermente colorato, quando fate una ricerca. Questi siti sono li solo perché pagano Google AdWords, ossia pagano per ogni click che viene effettuato sul loro link. Quanto costa ogni click? Dipende dai termini con i quali vuoi che il tuo sito venga mostrato quando un utente cerca termini simili, dal numero dei concorrenti disposti a pagare per tali termini (domanda) e dai giorni. Un click ti può costare da pochi centesimi a 20 o 30 euro. Se gli utenti fanno 50 click al giorno sul tuo sito puoi aspettarti di spendere da 10 a 1.500 euro al giorno (nel caso di keyword molto competivive). N.B.: attualmente nei risultati di ricerca di Google, i primi 3 siti a pagamento non hanno più lo sfondo colorato, ma un semplice rettangolino con scritto ANN. Sono comunque distinguibili dai risultati organici. Vedi immagini seguenti:

creazione siti web

indicizazione siti web

posizionamento siti web

Creazione siti ecommerce

 

I link (siti) che vedi nella parte centrale della pagina invece non pagano, sono li per merito del loro sito. Ad esempio, nell'immagine che vedete, il sito www.viasetti.it ad esempio è ai primi posti per merito. Anche se 1.300 utenti al giorno fanno click sul nostro sito (in realtà in certi giorni sono oltre 2.000) noi non paghiamo nulla.

Fate quindi attenzione quando qualcuno vi dirà che rivolgendovi a lui finirete in prima pagina su Google, specialmente se questa azienda è visibile solo grazie ad un link a pagamento (lato destro della videata o primi 3 in alto) e non nei risultati organici. Chiedetegli di dirvi chiaramente se sarete in prima pagina nei risultati organici o in quelli a pagamento. C'è una grande differenza tra pagare 3.000 euro una sola volta per avere il sito in prima pagina e pagare invece 2 o 3.000 euro tutti gli anni o tutti i mesi!

Nulla di male se qualcuno paga per avere visibilità

Non c'è nulla di male se alcuni pagano per avere link sponsorizzati in Google, l'importante è non confonderli con quelli che non pagano.

Se si tratta di un dentista, un chirurgo plastico, un dietologo, un albergo, o qualsiasi altra attività diversa dalla nostra (SEO), non c'è nulla di strano che paghino per farsi trovare in prima pagina. Se invece si tratta di chi fa il nostro lavoro, beh, qualcosa di strano c'è. Perché mai chi sostiene di essere in grado di posizionare il tuo sito in prima pagina è costretto a pagare Google per far trovare il suo sito?

Rifletti su questo aspetto prima di scegliere il professionista che si dovrà occupare del tuo sito.

Attenzione al "trucco della città"

Qualche webmaster o presunto SEO, per dimostrare che è bravo, utilizza lo stratagemma di fornire al cliente informazioni distorte, dicendogli ad esempio:

se cerchi "posizionamento siti web Brescia" o "Realizzazione siti Civitanova Marche" mi trovi in prima pagina!

Il cliente verifica e, trovandolo in prima pagina, si convince di aver a che fare con un professionista che sa il fatto suo (leggi a proposito gli illusionisti del web).

Le cose in realtà stanno diversamente.

Un dietologo di Grosseto vorrà essere trovato da chi cerca "dietologi Grosseto" ma chi si occupa di siti web, trattandosi di un lavoro che si svolge online e quindi non ha vincoli geografici, deve essere trovato dai potenziali utenti di tutta Italia, non solo della propria località.

Essere in prima pagina con termini quali "realizzazione siti brescia", "posizionamento siti web Civitanova Marche", "posizionamento siti web Brescia", "posizionamento siti internet mantova", serve a ben poco perché sono pochi gli utenti che effettuano simili ricerche.

E' un'operazione facile come sparare sulla Croce Rossa, ma che non da risultati, che non dimostra particolari competenze. Un SEO deve farsi trovare dai potenziali clienti di tutta Italia, non solo della propria città. 

"Mi sono rivolto per comodità a un professionista del mio paese"

Tra le risposte che più spesso ci vengono date dai clienti quando chiediamo loro a chi si sono rivolti per farsi realizzare il sito che vorrebbero rifare c'è questa: "mi sono rivolto a qualcuno del mio paese (o della mia zona), per comodità".

Questa è quasi sempre una scelta irrazionale e sbagliata

Non voglio certo affermare che rivolgersi ad un webmaster, web designer, web agency o specialista SEO della propria zona o del proprio paese sia sempre una scelta sbagliata, ci mancherebbe! Potreste essere fortunati.

Diciamo piuttosto che spesso è una scelta irrazionale. Vediamo perché.

Chi si occupa di creazione siti o posizionamento non si pone confini geografici

Il webmaster, web designer, web agency o SEO che ha l'ufficio proprio sotto il nostro potrebbe essere il più bravo in Italia, ma quante sono le probabilità che sia così?

CONSIGLI PREZIOSI PER NON PENTIRSI DELLA SCELTA

Quattro verifiche da effettuare prima di decidere a chi rivolgersi

Verifica N. 1

Facciamo una ricerca in Google di termini quali "posizionamento siti web", "realizzazione siti web", ecc..

Il sito del nostro webmaster, web agency o esperto SEO che abita vicino a noi appare in prima pagina su Google con i suddetti termini? Se la risposta è NO cerchiamone un altro.

Verifica N. 2

Andiamo a vedere il sito del nostro potenziale webmaster/SEO e vediamo chi sono i clienti a cui ha già fatto un sito. Di solito abbiamo tutti una pagina dal titolo "PORTFOGLIO" o "SITI REALIZZATI" o "LAVORI SVOLTI" o qualcosa si simile. Se non la trovate è grave, forse ha dei motivi per non far vedere i siti che ha creato, ma probabilmente la troverete.

Guardate chi sono i clienti e specialmente di DOVE sono. Se quasi tutti i clienti sono della stessa zona probabilmente significa che sono stati trovati facendo il porta a porta, convincendo il cliente che, essendo a pochi passi di distanza avrebbe avuto dei benefici (quali?) rivolgendosi a loro. Oppure si tratta di amici, amici degli amici e conoscenti.

Se un professionista che si occupa di creazione e posizionamento siti è davvero bravo, la sua fama ha sicuramente varcato i ristretti confini della città in cui vive ed avrà sicuramente clienti sparsi in tutta Italia. Questo anche perché con un sito in prima pagina a livello nazionale è ovvio che trovi clienti ovunque. O meglio, sono i clienti, ovunque siano, che trovano lui.

Se il vostro potenziale webmaster o SEO trova clienti solo nella propria zona (o viene trovato solo da clienti della propria zona) c'è qualcosa che non va, lasciatelo perdere.

Verifica N. 3

Se ciò che ci interessa è il posizionamento, verifichiamo in Google in quale posizione si trovano i siti realizzati dal vostro potenziale webmaster, web designer o SEO. Non cercando però, come qualcuno ingenuamente fa, il nome dell'azienda (troppo facile essere al primo posto con il proprio nome), ma cercando il tipo di attività che l'azienda fa. Se ad esempio è una fabbrica di scarpe da ballo che opera a livello nazionale cerchiamo "scarpe da ballo" (senza la città). Se è qualcuno che opera a livello provinciale digitiamo anche la provincia, ad esempio "psicologi Piacenza" o "dietologo Milano".

Se non trovate il sito in prima o seconda pagina su Google lasciate perdere, cercate un altro webmaster.

Verifica N. 4

Le testimonianze dei clienti

Se un webmaster, web designer, Web Agency o SEO lavora bene, probabilmente avrà ricevuto delle testimonianze da parte dei suoi clienti soddisfatti (non credo che le riceviamo solo noi!). Bene, cercatele sul suo sito, nella pagina TESTIMONIANZE o DICONO DI NOI o qualcosa del genere. Se non ne trovate o se le testimonianze che vedete sono anonime o comunque prive di riferimenti che consentano di verificarne l'autenticità, chiedetevi come mai. Naturalmente non sto dicendo di non scegliere un webmaster o SEO solo perché è privo di testimonianze dei clienti sul sito, ma se ci sono possono essere utili per farci un'idea di cosa pensano di lui i suoi clienti.

Mi hanno contattato o sono venuti a trovarmi...

Se un webmaster, un SEO, un Web Designer o una Web Agency sa fare il proprio lavoro, difficilmente ha bisogno di fare SPAM o di presentarsi direttamente (o previa telefonata) dai potenziali clienti a proporre i propri servizi. Se sanno fare il proprio lavoro hanno un sito che è presente nelle prime pagine di Google ed i clienti li trovano, non hanno bisogno di andarli a cercare porta a porta, a meno che abbiano iniziato l'attività da poco tempo.

Ecco, ora sapete come scegliere un webmaster o un SEO

Nessuno degli utenti che ci hanno fornito le risposte che trovate all'inizio di questa pagina ha fatto queste verifiche, nessuno di loro ha scelto in modo razionale, ecco perché hanno buttato i loro soldi ed ora sono costretti a farsi rifare il sito. Adesso sapete come fare per evitate di incorrere nello stesso errore.

Se non lo fate, poi non lamentatevi dicendo: come potevo sapere che il professionista che ho scelto non era bravo?.

 

Gianfranco Viasetti

SEO/Web Usability Consultant

Contano i risultati, non le promesse

Oltre il 95% dei siti da noi realizzati sono in prima pagina su Google con keyword significative per i visitatori. Chiunque può verificarlo consultando questa pagina.

 

Pagine Consigliate

 

©2016 Studio Viasetti | Realizzazione siti web | Posizionamento siti

zona operativa: milano - brescia - bergamo - verona - vicenza - padova - treviso - venezia - varese - torino - modena - bologna - parma - firenze - torino - livorno - civitanova marche - roma - catania - lugano - new york - fort lauderdale (florida)

 

Torna a inizio pagina