Home > Articoli  >  Errori da evitare >  Dobbiamo dire i prezzi!

Perché non mi dite il prezzo?

Sul sito dobbiamo comunicare i prezzi!

Realizzazione Siti Web - Home Page Viasetti          Realizzazione Siti Web - Menu studio Viasetti
Le opinioni dei nostri clienti - Testimonianze          Contatti - studio Viasetti - creazione e posizionamento siti web
articli sulla User Experience          Segui Studio Viasetti - creazione siti web - su Facebook

 

Un paio d'anni fa stavo cercando in internet una BMW 330 usata e mi sono imbattuto in un sito che illustrava alcuni modelli di automobili di mio interesse, c'erano fotografie, km percorsi, anno di immatricolazione, città in cui si trovavano le autovetture e altre informazioni. Mancavano i prezzi. “Telefonare per informazioni” oppure “occasionissima”, dicevano; ma niente prezzi.

Ho chiuso il sito e ne ho aperto altri che riportavano anche i prezzi. Alla fine ho acquistato l'automobile (ovviamente dopo essere andato a vederla e provarla) da uno di quei siti che mi dicevano anche il prezzo.

Sono il solo a comportarmi in questo modo? Ne dubito.

Mio cognato qualche giorno fa stava cercando una villetta in provincia di Brescia e io lo osservavo mentre faceva le ricerche. Quando capitava su un sito (pochi per la verità) dove al posto del prezzo c'era scritto “occasione” o qualcosa di simile, esclamava “ma perché non mi dicono quanto costa!?” e chiudeva il sito.

Quando vedo un sito che non comunica i prezzi dei prodotti o servizi che offre mi vengono in mente i bei tempi di tanti anni fa (belli solo perché ero giovane), quando ero un funzionario commerciale della XEROX. Eravamo negli anni ’70 e internet non esisteva. In quel periodo, nel settore in cui operavo (noleggio e vendita di copiatrici a carta comune, telefax e sistemi avanzati di videoscrittura) nessuna azienda diffondeva i propri prezzi.

Era molto difficile conoscere i prezzi praticati dalla concorrenza, la trasparenza era inesistente. Nemmeno per telefono era possibile avere i prezzi, ti chiedevano di fissare un appuntamento al loro venditore di zona, il quale sarebbe stato ben lieto di venirti a trovare e di comunicarti il prezzo dell'apparecchiatura più adatta alle tue esigenze.

La XEROX aveva istituito una figura professionale chiamata, se ben ricordo, “competitor marketing”, avente il compito di procurarsi, con alcuni stratagemmi, i prezzi delle apparecchiature della concorrenza. In sostanza una persona pagata esclusivamente perché scoprisse i prezzi praticati dai concorrenti.

In occasione dello SMAU (la fiera annuale di Milano dei mobili e macchine per ufficio) il compito di procurarsi questi preziosi prezzi veniva esteso a tutti i funzionari di vendita. Andavamo in fiera e visitavamo gli stand della Canon, Olivetti, Mita, Ricoh, IBM, Minolta, Infotech, ecc. fingendoci potenziali clienti. Ci chiedevano una marea di informazioni, chi eravamo, per quale azienda lavoravamo, quale mansione avevamo in azienda, indirizzo e telefono della stessa, quante copie facevamo al mese, quali copiatrici avevamo, ecc. ecc.. Alla fine, dopo che avevamo fornito i dati richiesti, ovviamente tutti falsi, finalmente ci dicevano il prezzo della copiatrice che, secondo loro, era adeguata alle nostre esigenze. Ma che fatica!

Signori proprietari di siti web, svegliatevi!

Non siamo più negli anni ’70, ora c'è internet e le informazioni è facile trovarle. Se non ce le date voi troveremo qualcun altro che lo farà. E voi non venderete.

L'anno scorso sono stato incaricato di realizzare il sito web ad un residence di Lugano. Il titolare del Residence inizialmente non voleva pubblicizzare i prezzi delle stanze. Dopo qualche mese l'abbiamo convinto che era il caso di farlo.

Dopo 2 settimane che avevamo inserito i prezzi il numero dei visitatori è aumentato del 35% e il numero dei contatti è più che raddoppiato. I visitatori sono aumentati in quanto il sito (contrariamente a prima) veniva trovato anche da chi cercava termini quali “prezzi residence Lugano” ed i contatti sono aumentati considerevolmente perché anche chi faceva altre ricerche e capitava sul sito, vedendo il listino prezzi, era più motivato a telefonare per prenotare una stanza.

Articolo di Gianfranco Viasetti, scritto il 17 Marzo 2011

Contano i risultati, non le promesse

Oltre il 95% dei siti da noi realizzati sono in prima pagina su Google con keyword significative per i visitatori. Chiunque può verificarlo consultando questa pagina.

 

 

©2016 Studio Viasetti | Realizzazione siti web di successo | Posizionamento siti

zona operativa: milano - brescia - bergamo - verona - vicenza - padova - treviso - venezia - varese - torino - modena - bologna - parma - firenze - torino - livorno - pisa - napoli - roma - catania - lugano

realizzazione siti web studio viasetti: brescia - milano

 

Torna a inizio pagina