Home  Articoli > Tutto sui siti e-commerce > Aprire un sexy shop online

Aprire un sexy shop online conviene?

Sì, certo, conviene senz'altro a chi ti vende il sito:-)

Autore: - Articolo scritto il 31 Dicembre 2013 - Aggiornato il 24/05/2016

 

Realizzazione Siti Web - Home Page Viasetti          Realizzazione Siti Web - Menu studio Viasetti
Le opinioni dei nostri clienti - Testimonianze          Articoli sui siti ecommerce
Segui Studio Viasetti - creazione siti web - su Facebook          Contatti - studio Viasetti - creazione e posizionamento siti web

 

Se cerchi in Google "Sexy shop online" trovi 5.810.000 risultati, se il tuo sito finirà in prima pagina avrà successo

Il problema è che anche gli altri 5 milioni e rotti avrebbero voluto stare in prima pagina, ma ce ne stanno solo 10:-)

E' chiaro il concetto? E' chiaro perché aprire un sexy shop online equivale a fare un buco nell'acqua? Franchising o no franchising, dropship o no dropship.

Nell'ultimo anno ho ricevuto almeno un centinaio di richieste di consigli o preventivi per creare un sexy shop online. Ho risposto a tutti di lasciar perdere. A titolo di esempio riporto l'email ricevuta qualche giorno fa da un utente che stava accingendosi a spendere 5.900 euro per aprire un sexy shop online in franchising.

La mail dell'utente:

Buongiorno Signor Viasetti, Le scrivo avendo letto per ore il suo sito, credo che Lei oltre ad essere un professionista serio, sia la persona che può fare chiarezza sui miei dubbi circa la proposta che mi è stata fatta per aprire un negozio online di prodotti appartenenti al settore dell'erotica (sexyshop). Tenpo fa navigando su internet mi sono imbattuto su un sito che propone l'apertura di sexy shop online.

Con la "modica" cifra di € 5.900,00 avrei il mio negozio on line, premetto che non essendo molto pratico di questo mondo di "vendite online", sto pensando seriamente alla cosa anche perchè, diciamo che l'investimento non sarebbe molto esoso ed i ricavi del 3/4/500%.

In pratica l'azienda "xxxxxxxxx" (nome del franchising), con l'investimento di cui Le dicevo prima mi realizzerebbe il mio sexy shop (25.000 articoli circa) che poi è uguale per tutti i 70 negozi sparsi per il mondo che loro mi dicono di avere, mi hanno anche detto che rientrerei nel giro di pochi mesi dell'investimento iniziale e che l'unico caso in cui un negozio è rientrato dell'investimento dopo 8 mesi è successo perchè chi gestiva il sito era un signore di 85 anni (loro mi hanno detto che questo signore lo aveva fatto solo per dire che aveva un sexy shop online) è girava gli ordini dopo 4/5 giorni che li aveva ricevuti e quindi i clienti si lamentavano di questo. Adesso a sentire loro, è la figlia di questa persona 85nne che gestisce il negozio e l'azienda va benissimo.

Penserebbero a tutto loro, lo metterebbero online ed io non dovrei fare altro che mettere i prezzi di vendita, le promozioni, gli sconti e girare gli ordini al loro magazzino per la spedizione della merce ed occuparmi di promuovere il sito sui vari motori di ricerca, social network, etc... Io avevo pensato anche di mettere delle offerte con buoni sconto sui vari groupon, amazon, etc... perchè vedo che altri negozi del settore sono già presenti su questi siti e vedo dai contatori di acquisto che non vanno male, anzi.

Le chiedo, Lei che ne pensa? potrebbe essere una cosa su cui pensarci bene o è la solita bufala pensata solo per spillare denaro a gente "credulona" come me? Certo di ricevere una sua risposta a breve, Le auguro buon lavoro. Saluti.

Nome e cognome del mittente.

 

La risposta che ho dato il giorno stesso all'utente:

Buongiorno Sig. xxxxxx,

la mia opinione sui siti e-commerce (qualsiasi cosa vendano, in franchising o meno) è ben nota e, se Lei ha passato ore a leggere gli articoli presenti sul nostro sito, dovrebbe conoscerla. I soldi spesi per un ecommerce sono quasi immancabilmente soldi buttati dalla finestra. Ricevo oltre 1.000 email all’anno da parte di titolari di siti ecommerce ai quali era stato promesso o garantito che avrebbero fatto affari e che invece sono disperati perché non vendono nulla. Alcune di queste mail forse le ha lette, si trovano alla pagina:
http://www.viasetti.it/articoli/siti-e-commerce/aprire-un-e-commerce-commenti.htm

Detto questo, non conosco personalmente la ditta che le ha fatto la proposta, ma sono diversi gli utenti che mi hanno chiesto un parere su questa azienda e ai quali hanno raccontato le stesse cose che hanno detto a Lei.

"mi hanno anche detto che rientrerei nel giro di pochi mesi dell'investimento iniziale e che l'unico caso in cui un negozio è rientrato dell'investimento dopo 8 mesi è successo perchè chi gestiva il sito era un signore di 85 anni (loro mi hanno detto che questo signore lo aveva fatto solo per dire che aveva un sexy shop online) e girava gli ordini dopo 4/5 giorni che li aveva ricevuti e quindi i clienti si lamentavano di questo, adesso a sentire loro, è la figlia di questa persona 85nne che gestisce il negozio e l'azienda va benissimo."

Ci sono troppi "loro mi hanno detto", "loro dicono", "a sentir loro" nella sua mail. Non ci si può basare solo su ciò che un venditore dice, bisogna trovare delle conferme e ciò che ci dicono.

Non posso che rispondere anche a Lei ciò che ho risposto agli altri.

Potrei anche sbagliarmi, ma quando io leggo certe cose sento puzza di bruciato lontano un miglio. Certe tecniche di vendita le usavano già 50 anni fa ditte che vendevano polizze assicurative, prodotti per dimagrire, libri o aspirapolveri, per acquisire nuovi venditori o nuovi clienti, dicevano cose del genere, anche se ovviamente non facevano riferimento a internet: “abbiamo solo un venditore che guadagna meno di xxxx lire al mese, ma è perché si alza a mezzogiorno..." - "Abbiamo solo una cliente che è dimagrita soltanto 5 kg, ma è perché si dimentica giorno sì e giorno no di assumenre il prodotto.." e così via.

Naturalmente erano tutte balle.

Tuttavia, il fatto che io non creda a ciò che le hanno raccontato (a parte il fatto che lei deve sborsare 5.900 euro) non significa che nemmeno Lei debba crederci.

Di una cosa sono certo: se io avessi trovato il modo di rientrare in 3 o 4 mesi da un investimento di 5.900 euro e che, da quel momento in poi mi consentisse di guadagnare bene senza dover lavorare (a parte cambiare dei prezzi o girare gli ordini ad un magazzino) non rivelerei il mio segreto. Lo terrei per me. Non venderei i numeri per vincere al lotto. Li giocherei io.

Sarei davvero contento se lei accettasse di entrare in quel franchising che le hanno proposto e poi, dopo un anno, mi raccontasse come è andata e quanto ha guadagnato. Avrei una nuova storia vera da raccontare ai nostri visitatori.

Tanti auguri per la Sua nuova avventura.

 

Non ho ricevuta alcuna risposta da questo utente, nemmeno un "grazie" per il tempo che gli ho dedicato. Non so quindi se abbia o meno accettato l'affare che gli è stato prospettato ed abbia deciso o meno di aprire l'ennesino inutile sexy shop online.

 

Altri articoli utili sui siti e-commerce:

Pagine Consigliate

 

zona operativa: milano - brescia - bergamo - verona - vicenza - padova - treviso - venezia - varese - torino - modena - bologna - parma - firenze - torino - livorno - pisa - napoli - roma - catania - lugano

 

©1997-2016  G. Viasetti - Realizzazione siti web | indicizzazione sui motori

Torna a inizio pagina