Home Page > Chi siamo > La storia del successo del nostro sito

Caratteristiche dei siti di successo

La storia di un sito di successo che non piace ai grafici

Realizzazione Siti Web - Home Page Viasetti          Realizzazione Siti Web - Menu studio Viasetti
Le opinioni dei nostri clienti - Testimonianze          Contatti - studio Viasetti - creazione e posizionamento siti web

  

Perché non dobbiamo preoccuparci troppo del parere dei grafici.

Web Designer - Brescia - Milano - SEO - verifica i risultati da noi ottenuti

Ogni giorno, anche in questo momento, i tuoi potenziali clienti visitano i siti web dei tuoi concorrenti. Non stare a guardare, agisci! Affidati a chi ha saputo portare al successo i siti di decine di aziende, professionisti, commercianti, artigiani. Affidati a noi. Leggi questa Case History per capire come operiamo quando realizziamo i siti dei nostri clienti.

 

Contattaci per consulenze o preventivi

Solo perseverando si raggiunge il successo

Era l'inizio del 1997 quando decisi di realizzare il mio primo sito web. In quel periodo mi occupavo di corsi di formazione, insegnavo da 10 anni ad utilizzare in modo produttivo Word e Excel. Internet era arrivato da poco, di siti non ne sapevo nulla, di HTML ancora di meno. Su consiglio di un collega, che aveva appena iniziato l'attività di Internet Service Provider, acquistai Frontpage e dopo aver trascorso alcune ore a leggere il manuale ed aver chiesto al collega di registrarmi un dominio ( www.viasetti.it ) ed attivarmi un piccolo spazio web sul suo server, iniziai a scrivere dei testi per illustrare la mia attività di formazione.

Inizialmente il mio sito aveva 5 pagine e un solo visitatore: io

Il sito web aveva 5 pagine. Nella home page (provvista di un contatore visite)descrivevo in modo sintetico i corsi che proponevo e c'erano tutti i riferimenti per contattarmi (e-mail, telefono, fax), poi c'era una pagina con il programma dettagliato dei due corsi ed i relativi prezzi, seguiva una pagina con le referenze (ne avevo tante dopo 10 anni di lavoro), una in cui dispensavo consigli su come risolvere problemi relativi a Word e Excel ed una per spiegare come arrivare da me.

Ogni giorno controllavo il contatore delle visite, ma avanzava solo grazie alle mie visite. Nessun altro trovava il sito. In Altavista (il motore più utilizzato in quei tempi) ero al millesimo posto, o giù di li. Per trovare i clienti ero costretto a trascorrere buona parte delle mie giornate a suonare i campanelli delle aziende e degli studi professionali di Brescia e provincia. Qualche cliente, per fortuna, arrivava grazie al passa parola.

Poi mi chiesi: come finire ai primi posti?

Stanco di suonare campanelli e di vedermi sbattere le porte in faccia cominciai seriamente a pensare cosa potevo per migliorare il posizionamento del mio sito. Ero certo che se fossi stato in prima pagina su Altavista i clienti potenziali mi avrebbero trovato, ma non avevo la più pallida idea su come fare per ottenere questo risultato. Come fanno alcuni siti ad essere ai primi posti? - mi chiedevo.

Mi misi a cercare informazioni in rete. Cercavo "come essere ai primi posti in Altavista" e altri termini del genere, C'erano alcuni siti che ne parlavano, ma non trovavo nulla di utile; chi sapeva come fare per collocare siti web ai primi posti non lo diceva. Non mi davo per vinto, ero sicuro che prima o poi avrei trovato qualcuno che vendeva queste informazioni; in fondo non pretendevo di averle gratis. Ero disposto a pagarle.

Iniziai ad acquistare informazioni utili

Alla fine mi misi a cercare usando termini in inglese e trovai alcuni siti americani che vendevano manuali dai titoli allettanti, tipo "Altavista secrets", "How to get a top 10 ranking", "Search Engine Secrets", ecc... Ne ordinai una decina spendendo quasi 500 dollari.

Quasi tutti erano manuali di poche pagine scaricabili da internet dopo aver fornito i dati della carta di credito, salvo uno che, in quanto a pagine, poteva far concorrenza ad un romanzo di Stephen King. Mi misi a leggerli con una certa fatica (erano ovviamente in inglese) e incominciai a mettere scrupolosamente in pratica i loro consigli. Il problema principale era che alcuni contraddicevano ciò che altri consigliavano e pertanto dovetti fare molti test. Per fortuna Altavista e Infoseek (altro motore utilizzato all'epoca) indicizzavano le pagine modificate molto rapidamente, talvolta bastava attendere poche ore per vedere il risultato delle variazioni effettuate ai testi e al codice HTML dei siti web.

Finalmente i risultati! Ero in prima pagina!

Nel giro di pochi mesi i risultati furono evidenti, il mio sito appariva in prima pagina su entrambi i motori con i termini "Corsi di Word" e "Corsi di Excel" e finalmente il contatore cominciava a segnare non solo le mie visite ma anche quelle dei potenziali clienti. Passò da 4 o 5 visite al giorno ad un centinaio. Naturalmente non si trattava di 100 potenziali clienti; la metà dei visitatori proveniva da località troppo distanti da Brescia (Roma, Napoli, Palermo...) e la maggior parte di essi cercavano solo informazioni gratuite su come utilizzare Word o Excel o come risolvere alcuni problemi. I visitatori potenziali clienti per i miei corsi (considerando la mia ubicazione geografica) saranno stati meno di 10 al giorno, ma ricevevo almeno una richiesta alla settimana e per me, considerato che qualcuno arrivava anche tramite il passa-parola, era sufficiente per lavorare.

Finalmente, dopo 10 anni di attività, grazie ad internet e al mio sito web, non ero più costretto a suonare campanelli per cercare clienti. Era un risultato non da poco. Avevo avuto per 2 anni un'inserzione sulle Pagine Gialle che mi era costata 700.000 lire e non mi aveva procurato un solo cliente.

Il segreto del successo: non sedersi mai

Negli ultimi 14 anni ovviamente non sono stato fermo, anche perché Altavista e Infoseek non li usa più quasi nessuno e Google ha cambiato molte delle regole che funzionavano una volta per il posizionamento di siti web. Pochi dei "segreti" che ho appreso 10 anni fa sono ancora validi. Ho continuato ad informarmi, ho investito migliaia di ore del mio tempo per capire come deve essere realizzato un sito affinché Google lo consideri "importante" al punto da meritarsi la prima pagina anche in presenza di milioni di competitor. Ho incrementato gradualmente le pagine del sito www.viasetti.it - ora ne ha oltre 200 ed ha superato l'ambito traguardo dei 2.400 visitatori al giorno. Al sito ufficiale ho affiancato altri siti focalizzati su argomenti specifici, ad esempio questo che state vedendo. Oggi mi occupo solo marginalmente di corsi di formazione, trovo più redditizio e soddisfacente occuparmi della realizzazione e del posizionamento di siti web.

 

Il know how acquisito in tutti questi anni viene oggi impiegato per portare al successo i siti dei clienti che si rivolgono allo Studio Viasetti. Negli ultimi 2 anni abbiamo realizzato 75 siti web: 73 sono in prima pagina su Google, come puoi verificare qui:

www.viasetti.it/realizzazione_siti_web/ultimi_siti_realizzati.htm

La nostra filosofia progettuale vincente

La nostra filosofia progettuale è da sempre orientata agli utenti, ai visitatori, alla "user experience", non ai grafici. Per loro conta l'originalità, per noi conta l'usabilità e la visibilità.

E' difficile, molto difficile, conciliare le esigenze e le filosofie progettuali dei web designer e degli esperti in Search Engine Optimization (SEO). I primi in genere vogliono siti web originali, diversi dallo "standard", contrari cioè alle più elementari regole di web usability e quindi poco intuitivi da usare e difficili da posizionare ai primi posti dei motori di ricerca. I secondi vogliono siti web privi di effetti speciali, veloci da caricare, intuitivi da navigare, densi di informazioni utili per i visitatori e per i motori di ricerca.

Sembrerebbe quindi impossibile avere un "bel" sito e nello stesso tempo un sito intuitivo che piaccia sia ai visitatori che a Google. Nel corso delle pagine di questo sito vi dimostreremo che non è così.

I grafici non amano i nostri siti? Pazienza

Vi dimostreremo che è preferibile avere siti che non piacciono alla maggioranza dei web designer e dei grafici ma che piacciono ai visitatori e ai motori. Ed è questo che conta. Ci dispiace che i grafici non amino i nostri siti, pazienza, non si può avere tutto dalla vita. A qualcosa bisogna pure rinunciare se vogliamo aver un sito di successo.

Vi chiediamo solo di avere un po' di pazienza perché le cose che vogliamo dirvi e che siamo certi interessino tutte le aziende, i commercianti, gli artigiani ed i professionisti che vogliono avere un sito di successo, sono tante. E tanti sono anche gli esempi pratici e le case history che abbiamo intenzione di mostrarvi.

Se avrete la pazienza di seguirci vi dimostreremo perché alcune tipologie di siti web funzionano e altre no. Vi dimostreremo perché i siti in Flash piacciono in genere solo ai webdesigner che li hanno realizzati e ai clienti che glieli hanno commissionati.

 

 

 

©2016 Studio Viasetti | Realizzazione siti web di successo | Posizionamento siti

zona operativa: milano - brescia - bergamo - verona - vicenza - padova - treviso - venezia - varese - torino - modena - bologna - parma - firenze - torino - livorno - pisa - napoli - roma - catania - lugano

realizzazione siti web studio viasetti: brescia - milano