Home Page > Il sito deve aprirsi velocemente!

12 regole magiche per un sito: pagine veloci

un articolo di Gianfranco Viasetti

Realizzazione Siti Web - Home Page Viasetti         Le opinioni dei nostri clienti - Testimonianze
Realizzazione Siti Web - Menu studio Viasetti         Contatti - studio Viasetti - creazione e posizionamento siti web

 

Regola n. 2 - Il sito deve avere pagine veloci

I risultati del sondaggio svolto nel novembre 2006 da Akamai

Quattro secondi per vendere

Akamai, una società USA leader nel settore della consulenza per acquisti online al dettaglio, ha identificato in 4 secondi il tempo massimo di attesa del caricamento di una pagina web prima che il potenziale acquirente abbandoni il sito.

Il 6 novembre 2006 Akami ha pubblicato i risultati del sondaggio effettuato su 1.058 utenti che normalmente fanno acquisti in internet. Per quanto riguarda i motivi di insoddisfazione degli acquirenti online, il problema della lentezza dell'apertura delle pagine è recepito come secondo solo al prezzo elevato dei prodotti e ai costi di spedizione.

JupiterResearch, l'azienda a cui è stato affidato il sondaggio, ha fatto la seguente analisi: Le conseguenze della lentezza del caricamento delle pagine per un sito includono una percezione negativa del brand e una significativa perdita delle vendite. JupiterResearch raccomanda di effettuare ogni sforzo possibile per mantenere il tempo di caricamento delle pagine del loro non superiore a 4 secondi.

Questi risultati confermano ciò che da anni scriviamo sul nostro sito: le pagine di un sito devono aprirsi rapidamente, non ci devono essere introduzioni animate, non ci devono essere immagini pesanti, lasciate perdere i filmati in Flash. Una cattiva performance del sito può rivelarsi un grave danno per la reputazione dell'azienda e per il numero dei contatti.

In quanti secondi si apre il vostro sito la prima volta che viene visitato? Siete sempre convinti che è una cosa positiva avere una pagina introduttiva in Flash? Riflettete sui risultati di questo sondaggio.

Creare pagine veloci da caricare è semplice

Creare pagine veloci da caricare è una delle cose più semplici e alla portata di tutti ed è anche una delle prime regole per creare siti "usabili" da chiunque. Sorprende quindi particolarmente vedere quanti siti web non rispettano questa regola, dando forse per scontato che tutti i visitatori abbiano l'ADSL.

Vuoi rischiare di perdere clienti solo perché non hanno ancora una connessione a banda larga?

Per creare pagine veloci da caricare basta rispettare semplici norme: non inseriamo immagini grandi se non è necessario. Le fotografie dovrebbero essere salvate in formato JPG compresso a circa il 60%.

Quasi tutti i programmi di elaborazione fotografica consentono di scegliere la percentuale di compressione desiderata. Noi utilizziamo Adobe Photoshop CS3, ma anche programmi decisamente meno costosi e meno professionali hanno questa opzione, come ad esempio Photoshop Elements, che potete trovare incluso in diversi scanner o fotocamere digitali o acquistare per meno di 100 Euro.

Evitare l'abuso di GIF animate, a meno che abbiano poche animazioni. Evitare anche i filmati in FLASH che, oltre a rendere problematico un buon posizionamento nei motori, richiedono talvolta lunghi ed inutili tempi di attesa, con la conseguenza di annoiare i visitatori e di spingerli ad andare a cercare altrove le informazioni.

I pulsanti che si muovono o cambiano colore quando passiamo con il mouse sono carini da vedersi ma talvolta allungano i tempi di caricamento e riducono l'accessibilità e l'usabilità del sito: chiediamoci se davvero ne abbiamo bisogno, o meglio, se i nostri utenti ne hanno bisogno. Se riesce a farne a meno Google forse anche noi possiamo rinunciarvi.

Se provate a stampare alcune pagine di siti web scelti a caso vi accorgerete di quanto sia alta la percentuale dei siti che non consentono la stampa corretta dei loro contenuti, specialmente se abbiamo un browser come IE 5 o 6, e la maggioranza degli utenti usa questi. E' vero che è possibile ricorrere al  copia/incolla in Word o ad accorgimenti di altro genere, ma il 90% degli utenti non li usa o non li conosce.

Come risultato molte pagine vengono tagliate sul lato destro o in basso (le pagine con frame superiori e inferiori ad esempio) rendendo impossibile la stampa corretta. Immaginate il titolare di un'azienda che ha incaricato la segretaria di cercare in internet chi vende un certo prodotto e di portargli poi le pagine stampate (molti fanno esattamente questo). Pensate che sarà felice di trovarsi dei testi troncati? Potrebbe rivolgersi ad un vostro concorrente solo per questo motivo.

Se non vengono stampati i pulsanti di navigazione è una cosa, se vengano troncate le righe è un'altra cosa. Creare pagine che utilizzano fogli stile CSS rende il caricamento delle pagine successive alla prima molto veloce in quanto il layout di tutte le pagine del sito è spesso comune e gestito da un unico foglio stile, il quale, una volta aperto rimane memorizzato nella cache del disco del visitatore.

 

 

©2016 Studio Viasetti | Realizzazione siti | Posizionamento siti

zona operativa: milano - brescia - bergamo - verona - vicenza - padova - treviso - venezia - varese - torino - modena - bologna - parma - firenze - torino - livorno - pisa - napoli - roma - catania - lugano

studio viasetti: brescia - milano | contatti