Home > Articoli > Posizionamento siti web > Le regole del successo di un sito

Le regole del successo di un sito: il posizionamento

un articolo di Gianfranco Viasetti su come conquistare i primi posti nei motori

Realizzazione Siti Web - Home Page Viasetti          Realizzazione Siti Web - Menu studio Viasetti
Testimonianze Clienti Viasetti - creazione siti web          Contatti - studio Viasetti - creazione e posizionamento siti web

 

Regola n. 1 - Il sito deve trovarsi nelle prime pagine

Come essere primi nei motori

Se non siamo in prima o seconda pagina su Google non ci trovano. Ed esserci in Bing o Yahoo è inutile.

Se vogliamo avere buone probabilità di essere primi nei motori dobbiamo concentrarci sui contenuti, non sugli effetti speciali.

È anche necessario evitare o ridurre al massimo l'uso di tutte quelle tecniche di programmazione che, diluendo le keyword contenute delle pagine, le rendono meno importanti ai motori di ricerca

Se non siamo nelle prime pagine di Google non ci trovano

Concentrarsi sui contenuti, non sugli effetti speciali. Affinché un sito venga posizionato nelle prime pagine di Google e di altri motori di ricerca (anche se purtroppo essere ai primi posti di Yahoo e Bing non serve a nulla) deve avere innanzitutto pagine con un contenuto fortemente tematizzato sull'argomento trattato. È altresì necessario evitare o ridurre al massimo l'uso di tutte quelle tecniche di programmazione che, diluendo le keyword contenute delle pagine, le rendono meno importanti ai motori di ricerca.

Tra le tecniche da evitare ci sono innanzitutto le introduzioni in FLASH, tanto care ai "webmaster della domenica", oltre che alle aziende disinformati sulle preferenze degli utenti. Evitare anche, se possibile, la programmazione in Java o Javascript, ed i frame. Da evitare inoltre assolutamente la creazione di pagine con articoli copiati integralmente o parzialmente da altri siti web.

L'inferno di Google

Se il nostro sito web ha contenuti copiati, o comunque già presenti in altri siti, verrà considerato da Google poco interessante e finirà quasi certamente nell'indice supplementare del motore. Questo indice viene chiamato "l'inferno di Google".

L'indice supplementare (o indice secondario) è una specie di "purgatorio" (qualcuno dice "inferno") dove Google conserva le pagine con articoli duplicati, povere di contenuti (anche se con belle immagini, filmati, animazioni, ecc..) e prive di link in ingresso. Queste pagine difficilmente verranno trovate dai potenziali utenti. Quasi tutti i siti hanno alcune pagine nell'indice supplementare di Google, l'importante è averne poche (in % rispetto al sito).

Se vuoi evitare il rischio che il tuo sito finisca nell'indice supplementare di Google, se ti interessa saperne di più su come creare un sito con contenuti di qualità leggi la regola N. 6 e, se non ti basta, contattaci per una consulenza.

Si può posizionare un sito senza l'aiuto di un professionista?

Tra i tanti siti che forniscono consigli per indicizzare un sito web nei motori di ricerca troviamo centinaia e centinaia di ottimi consigli, ma nessuno si spinge veramente a fondo, nessuno spiega dettagliatamente come raggiungere i primi posti nei motori. Viene sempre lasciato qualcosa in sospeso, e il motivo è ovvio.

Chi si occupa professionalmente del posizionamento di siti web lo fa per lavoro, non per hobby. E' quindi normale che si limiti a fornire il minimo indispensabile di informazioni e consigli sufficienti a far capire la propria professionalità, ma nello stesso tempo insufficienti per consentire all'utente di "fare da solo". Si tratta di una legittima forma di "protezione" dell'enorme investimento di tempo necessario per acquisire informazioni, esperienza e professionalità. I motori di ricerca cambiano continuamente le loro regole e lo specialista, per rimanere aggiornato, deve investire ogni giorno alcune ore del proprio tempo.

Evitare l'uso di Javascript se non è indispensabile.

Anche il Javascript dovrebbe venir utilizzato solo quando non è possibile farne a meno. Per i pulsanti ad esempio possiamo benissimo farne a meno, ben pochi sentiranno la mancanza di pulsanti animati o di scritte che seguono il puntatore del mouse. Il fattore vincente rimane comunque sempre l'individuazione delle corrette parole chiave (keyword) o meglio ancora delle "frasi chiave" (keyphrases) da inserire, senza però esagerare, nel testo di ogni pagina.

Nel testo, non nel meta tag "keywords"; lì servono a ben poco, almeno per quanto riguarda Google. E servono a poco anche certi trucchi, usati da chi è privo di esperienza e di professionalità, come inserire parole o frasi nascoste agli occhi dei visitatori. State tranquilli, prima o poi i motori se ne accorgono e penalizzeranno il sito estromettendolo dall'indice per un certo periodo di tempo, talvolta molto lungo.

Naturalmente in poche righe è impossibile spiegare tutto ciò che è necessario fare per creare un sito web che venga posizionato ai primi posti nei motori, anche perché nessuno conosce tutto ciò che andrebbe fatto o non fatto: gli algoritmi di Google vengono tenuti più segreti della formula della Coca Cola.

Le variabili in gioco sono molte, tra cui il numero dei competitor che utilizzano le stesse keyphrases e le conoscenze di Search Engine Optimization di chi ha realizzato il sito. Per quanto riguarda quest'ultimo aspetto però, finché il 95% dei web designer rimarrà convinto che l'importante è realizzare un un sito di "immagine", "bello graficamente" e che "piaccia al cliente", avremo buone chance di creare un sito che finisca ai primi posti di Google.

I suggerimenti qui forniti consentono di partire con il piede giusto. Per ottenere il massimo da un sito web è però indispensabile ricorrere alla consulenza degli specialisti dei motori di ricerca (SEO), persone che, facendo da anni questo lavoro, hanno l'esperienza ed il know-how necessario per fornire indicazioni "su misura". Il nostro lavoro è soprattutto questo; se lo desideri, se vuoi saperne di più su come realizzare siti con caratteristiche che ne favoriscano il  posizionamento, puoi contattarci.

I nostri costi li trovi alla pagina prezzi delle prestazioni. Si tratta comunque di prezzi indicativi; solo dopo un colloquio telefonico o presso il mio studio di Brescia sarò in grado di fare una valutazione precisa del lavoro da fare e dei relativi costi. Se hai già un sito che non ha visitatori, spesso non si tratta solo di ottimizzare il sito web, ma di rifarlo completamente.

Telefona per un appuntamento. Per scoprire come trovare le keyphrases più adatte alle varie pagine puoi invece leggere l'articolo dedicato alle keyword ed alle keyphrase. Vuoi saperne di più su come avere un sito ai primi posti? Contattaci per una consulenza.

Bisogna creare contenuti di qualità e non copiare

Il modo migliore è creare pagine con contenuti esclusivi e di elevata qualità. Copiare da altri siti non serve, servirà solo a spingere Google a considerare le nostre pagine "pagine fotocopia" e a farle finire, nella migliore ipotesi, nell'indice supplementare del motore. In questo indice Google conserva le pagine di scarso valore per gli utenti. Pagine con scarsi contenuti di qualità hanno buone probabilità di finire in questo indice.

Le pagine memorizzate nell'indice supplementare sono di fatto introvabili.

Per creare pagine con contenuti di qualità è una buona idea richiedere la consulenza di un Copywriter che conosca anche come lavorano i motori di ricerca. Questi nuovi professionisti del web vengono in genere definiti "SEO-Copywriter" e sono specializzati a scrivere testi che oltre ad interessare i visitatori contengano i termini indispensabili ai motori di ricerca per indicizzare correttamente le pagine. Ovviamente vi costerà un po', ma i risultati saranno sorprendenti.

Se vuoi saperne di più sulle tecniche per scrivere contenuti di qualità, contattaci per una consulenza.

 

 

©2016 Studio Viasetti | Realizzazione siti web | Posizionamento siti nei motori

zona operativa: milano - brescia - bergamo - verona - vicenza - padova - treviso - venezia - varese - torino - modena - livorno - pisa - napoli - roma - catania - lugano

Torna a inizio pagina