Come trovare clienti senza vendere online

Home Page di Studio Viasetti

 

Che tu faccia il chirurgo, l'avvocato, il dentista, lo psicologo, il fabbro, il maestro di yoga, l'addestratore di cani o l'idraulico, anche se rientri in quell'1% che ha la il sito in prima pagina su Google, devi chiederti perché dovrebbero scegliere te se dici le stesse cose che dicono i tuoi colleghi, se proponi le stesse cose che propongono loro.

Se vuoi trovare clienti online o offline hai solo un modo per farlo: devi avere un elemento DIFFERENZIANTE che ti renda UNICO nel tuo settore. Devi avere una mucca viola.

Se, come molte persone che ho conosciuto, pensi che potrebbero sceglierti perché il tuo sito web è graficamente "più bello" di quello dei tuoi competitor, beh, continua pure a pensarlo. Tanti auguri.

Se sei una delle rare persone che hanno la pazienza di leggere fino alla fine questa pagina, capirai perché il tuo sito web (se ne hai uno) non ti procura clienti. Se invece non hai ancora un sito, apprenderai come dovrebbe essere per poter funzionare.

A meno che tu stia pensando di aprire un sito e-commerce. In tal caso il miglior consiglio che posso darti è di lasciar perdere.

Prima di continuare permettimi di fare un breve break per comunicarti una novità.

Dopo 22 anni che mi occupo di realizzare e posizionare siti per professionisti (principalmente medici chirurghi, avvocati, psicologi, ecc...) e installatori, ho deciso di pubblicare un manuale per svelare i "segreti" che mi hanno consentito di far avere a centinaia di clienti i successi che potrai leggere più avanti in questa pagina.

Dal 12 Luglio il manuale L'Arte di Scrivere per farsi trovare e Vendere online e offline è disponibile. Tutte le informazioni le trovi su questa pagina.

Come scrivere per vendere online e offline

Bene, ora andiamo avanti.

Come e perché ho iniziato questa attività

Realizzazione siti web - Gianfranco ViasettiTutto ebbe inizio 34 anni fa. In quel periodo lavoravo alla Xerox. Come tutte le sere, stavo cercando un telefono pubblico per chiamare il mio capo e fargli il resoconto della giornata, quando mi ritrovai davanti ad una libreria. Faceva freddo. Entrai, più che altro per scaldarmi un attimo, e notai un piccolo libro che mi incuriosiva, di un autore che mi era sconosciuto. Eppure in copertina c'era la scritta "Più di 15 milioni di copie vendute nel mondo".

Lessi un paio di pagine e pensai che era un libro davvero strano, diverso da qualsiasi altro libro sulla vendita che avessi letto - e ne avevo letti tanti.

Lo acquistai e lo lessi fino alla fine quella stessa notte. Mi resi conto di come l'autore fosse riuscito ad impreziosire i suoi "antichi 10 rotoli del successo" - svelati solo nelle ultime pagine - grazie ad una parabola ambientata 2000 anni fa. Se non avesse raccontato prima quella storia, le sue regole di vita sarebbero passate inosservate.

Quel libro di sole 125 pagine fece nascere in me il desiderio di cambiare il mio approccio alla vendita, ma per farlo dovevo mettermi in proprio. Cosa che feci nel giro di pochi mesi. "Si vende con l'amore" - era la morale del libro.

Da quel giorno ho letto un centinaio di libri sulla vendita, la pubblicità, il copywriting, il marketing, la SEO. Il 70% li ho trovati quasi inutili, in quanto raccolte di concetti già espressi da altri autori. Ma per sapere se un libro è per te utile devi prima leggerlo. Non basta leggere la copertina o le recensioni.

In altri libri ho trovato informazioni contrastanti. L'unico modo per capire quali fossero corrette o valide ancora oggi (tieni presente che i migliori libri sul copywriting, sul marketing e sulla pubblicità sono stati scritti più di 50 anni fa), era provare a metterle in pratica. Eseguire dei test. Ed è esattamente ciò che ho fatto nel corso di lunghi anni.

Creazione siti web - manuali sul copywriting ed il marketing

Vuoi farlo anche tu? Non è necessario. L'ho fatto io per te.

I consigli che troverai in questa pagina sono un piccolo assaggio di ciò che ho trovato di utile in tutto ciò che ho letto, studiato, testato e messo in pratica in oltre 30 anni di attività - di cui 22 sul WEB. Il resto lo puoi avere partecipando ad un mio corso, acquistando il manuale o rivolgendoti a noi per il tuo sito web.

Non potrò scrivere i testi per te perché nessuno conosce il tuo lavoro meglio di te, ma potrò insegnarti a farlo e correggerli.

Non posso che essere d'accordo con Anthony Robbins quando afferma che avere troppe informazioni equivale spesso a non averne.

Conosci i desideri dei tuoi clienti?

Per vendere non serve creare bisogni. La gente, in genere, acquista per soddisfare un desiderio, ed i desideri esistono già. Devi solo scoprirli, amplificarli, canalizzarli e proporre la tua formula unica per soddisfarli. E provare che funziona.

Devi trovare le risposte a queste domande:

Paola GuidiPaola Guidi - giornalista de Il Sole 24 Ore: "Gianfranco Viasetti è diventato uno dei professionisti più quotati nella difficile “arte” di vendere, off e on line. E lo ha fatto rivalutando il più antico e magico strumento di comunicazione: la Parola.
È uno dei più abili ad aiutare professionisti, artigiani e imprenditori a trovare clienti. Anzi, uno dei pochissimi che ci riesce."  [l'articolo completo]

La forza dell'Unique Selling Proposition

Rosser Reeves, il leggendario pubblicitario degli anni '50 che ideò la formula dell'USP (Unique Selling Proposition), affermava che ogni annuncio pubblicitario deve presentare un'offerta non proponibile da altri. La sua affermazione è valida anche oggi, anzi, considerato l'elevato numero dei concorrenti che tutti abbiamo oggi in internet, è ancora più valida.

Concentrati sulla tua zona

Il "segreto" che mi accingo a rivelarti vale qualunque servizio o prodotto tu venda e qualunque sia il mezzo utilizzato per diffondere il tuo messaggio: sito web, lettera, annuncio, post, offerta, email. Ed in modo particolare vale se sei un professionista: avvocato, medico, psicologo, installatore o offri altri servizi alle persone della tua zona. E SOTTOLINEO NELLA TUA ZONA. Non nel mondo, non in tutta Italia, non in Lombardia, in Toscana o in Calabria, ma nella tua città o provincia.

Chi vuole essere visibile ovunque rischia di non esserlo da nessuna parte, a meno che disponga di budget elevatissimi per la pubblicità.

9 secondi per vendere

Oggi siamo sommersi da informazioni e messaggi pubblicitari. Abbiamo 9 secondi per convincere il visitatore che è arrivato sul sito giusto. Se non ci riusciamo rischiamo di perderlo. E non vale solo per un sito.

Creazione siti web - abbiamo 9 secondi per vendere

Molti siti web in 9 secondi non riusciamo neppure ad aprirli.

È pertanto di enorme importanza, oltre la velocità (nel caso di un sito), il titolo della pagina e ciò che scriviamo nel PRIMO paragrafo.

Il titolo della pagina web, della lettera, dell'email, del volantino o dell'annuncio dovrebbe contenere la "promessa" e convincere il lettore a leggere il primo paragrafo (qui trovi alcuni esempi). Il primo paragrafo dovrebbe motivare il lettore a leggere il secondo... e così via. L'obiettivo è fare in modo che il lettore legga fino alla fine la nostra proposta.

La stragrande maggioranza dei professionisti e degli imprenditori (e di chi crea siti web) ignora questi elementari concetti nonostante i maggiori esperti internazionali di copywriting: Claude Hopkins, David Ogilvy, John Caples, Rosser Reeves, Gary Halbert, Gene Schwartz, solo per citarne alcuni, abbiano iniziato a parlarne più di 50 anni fa.

C’è chi addirittura inserisce all’inizio della pagina un’immagine che da sola richiede 10/15 secondi per venir aperta, o una serie di immagini che scorrono (tipiche di molti siti Wordpress). Questo è masochismo allo stato dell’arte.

Ecco perché tu, conoscendo e seguendo queste regole, avrai un indubbio vantaggio sui tuoi competitor.

PS: La pagina che stai leggendo, nonostante la sua lunghezza, da uno smartphone in 4G si apre in 1,5 secondi.

7 cose da fare per far funzionare un'attività online o offline

  1. individuare CHI SONO i tuoi potenziali clienti, utenti o pazienti e in quale stadio di maturazione si trovano;
  2. individuare desideri, sogni e timori di questi utenti (cosa li tiene svegli di notte?);
  3. descrivere, enfatizzare e canalizzare tali desideri;
  4. presentare la TUA soluzione unica (Unique Selling Proposition) per soddisfarli - Devi trovare in te o nel tuo servizio/prodotto una cosa che i tuoi concorrenti non hanno o della quale non parlano;
  5. dimostrare che la tua soluzione funziona (riprova sociale) - Testimonial, opinioni di esperti, articoli, ecc..;
  6. invitare il lettore all'azione (inviarti una mail, iscriversi ad un servizio, telefonarti, acquistare..) puntando se possibile sul concetto di scarsità/urgenza;
  7. rendere visibile la tua offerta/sito/negozio/studio ai potenziali utenti (tramite SEO, email, social, pubblicità a pagamento, volantini, lettere cartacee, join venture).

Se manca l'ultimo punto, i primi 6 non serviranno a nulla. 

Alcune testimonianze

Francesca Vecchioni - BeB Agriturismo I Costanti Verona"Tutto il mio ringraziamento più forte e sincero a Gianfranco Viasetti. È riuscito a valorizzare la mia passione per la scrittura “autorizzandomi” ad utilizzarla come azione di marketing mirata alla vendita del mio prodotto.
Gianfranco Viasetti, devo dirlo a voce alta, oltre ad essere uomo di elevatissime competenze tecniche e straordinarie capacità comunicative, è anche uomo profondissimo, sensibile e autenticamente capace di amare ed insegnare ad amare.
Anche in questo tempo di crisi, io lavoro e lavoro molto. Sto dando lavoro anche ai miei concorrenti, grazie al sito web che lui mi hai creato.
Gianfranco, vorrei dire a chi è indeciso se rivolgersi a te per farsi creare un sito web di chiamarmi. Non per parlare in tua vece, ma per insegnargli ad ascoltarti."
Francesca Vecchioni - Titolare del B&B I Costanti - Caldiero (VR)

Gabriela FojtGabriela Fojt, Landscape Architect - Fort Lauderdale (Florida):
"Dopo aver consultato molti siti in inglese e italiano sono giunta su quello di Gianfranco, e ci sono cascata. Nel senso che non ho più smesso di leggerlo per giorni e giorni. Avevo finalmente trovato ciò che cercavo – semplice, diretto e senza prese in giro o grandi promesse con grandi paroloni vuoti. Anzi – di più. Mentre leggevo i testi di Gianfranco, dentro di me nascevano sempre nuove domande. Ma lui sembrava sempre precederle con le risposte che proponeva al paragrafo o pagina successiva. Dopo aver divorato (probabilmente la stragrande) parte dei suoi testi, sapevo una cosa – era l’uomo che cercavo..."
P.S.: La testimonianza completa è sulla pagina delle testimonianze.

Dott. Michele Massaro - Protesi anca e ginocchioDr. Michele Massaro - Specialista in protesi anca e ginocchio
"Caro Gianfranco, col nuovo aggiornamento di Google, per “protesi anca” e “protesi ginocchio” siamo in prima posizione... ancora una volta grazie!
Michele"

Dott. Longoni - Ortopedico ComoDr. Giovanni Longoni - Ortopedico - Como
"Buongiorno Sig. Viasetti, La volevo ringraziare per il lavoro svolto da Lei e dal Suo staff. Ho visto che il sito ha già una buona posizione in Google. È in prima pagina." 

Avvocato Pellicioli - BergamoGabiele Pellicioli - Avvocato - Bergamo:
"Ringrazio lo Studio Viasetti per la realizzazione del mio sito web. Lo Studio Legale Pellicioli & Partners si trova in prima pagina con riferimento al foro di Bergamo. Quale logica conseguenza ne abbiamo beneficiato in termini di incremento del volume di affari. Un ringraziamento sentito a Barbara Viasetti, che con estrema professionalità ha saputo indicizzarlo al meglio.
Trasparenza, qualità e professionalità: non si può chiedere di meglio."

Alessandro Bardazzi - Maxillo facciale BergamoDr. Alessandro Bardazzi - Chirurgo Maxillo facciale - Bergamo
"
La tua professionalità, competenza e disponibilità mostrano più di ogni altra cosa come tu sia felice del tuo lavoro e la soddisfazione dei clienti spero ti ripaghi dei tuoi momenti difficili. Ti ringrazio ancora tanto per il tuo prezioso aiuto."

Prof. Dott. Alberto Deganello - Otorino - BresciaProf. Dr. Alberto Deganello - Otorino - Brescia
"Sei un genio Gianfranco! Il sito è sempre stabilmente ai primi posti. Grazie.
Alberto" 

"Ciao, Gianfranco. "Una persona che non dimenticherò mai" era, tanti anni fa, il titolo di una rubrica del Readers Digest, ed è, oggi, quello che voglio dire a te. Grazie, Dreamcatcher, per la pazienza che hai dato a Gianfranco che, con un sorriso o con la voce dura, mi ha guidato, letteralmente tenendomi per mano, lui, abile mago del suo mestiere, attraverso il mare della mia incompetenza. Ed oggi posso dire, con la soddisfazione di un bimbo premiato: grazie, Gianfranco."
Dott.ssa Lisa Renzetti - Francavilla al Mare (Chieti)

Dario Biagioni - FirenzeDario Biagioni, un falegname di Firenze:
"Gianfranco, voglio ringraziarti e cogliere l’occasione per raccontare la mia esperienza. Come capita di solito a chi cerca di fare qualcosa in un settore di cui non ha una propria conoscenza, ho fatto l’errore di affidarmi a chi mi era stato presentato come un vero mago della grafica. Troppo tardi ho capito che questo non implica la capacità di saper fare un sito web. In pratica, dopo un anno dalla realizzazione, digitando qualsiasi termine in qualsiasi motore di ricerca non si trovava neanche l’ombra di quello che era stato il mio investimento finanziario e soprattutto psicologico.
Mi ci è voluto un anno per capire che dovevo rivolgermi a qualcun altro. Ho fatto allora ciò che in effetti avrei dovuto fare fin dall’inizio: ho cercato su Google posizionamento sito web ed ho visto subito il sito di Viasetti.
Mi ha colpito la professionalità con cui descriveva il proprio lavoro. Ho telefonato ed ho capito che questa volta stavo parlando con un vero professionista. Fatto sta che in 15 giorni Gianfranco mi aveva già messo un nuovo sito on line e circa dopo 10 giorni ero in prima pagina su Google con diverse parole chiave inerenti la mia attività. Dopo 20 giorni due nuovi clienti mi avevano già contattato."
Dario Biagioni - http://falegnameriafirenze.it/

Credi siano casi fortunati? Di casi "fortunati" ne abbiamo centinaia. Li trovi nella pagina CLIENTI.

Altre testimonianze le trovi sulla pagina Testimonianze e una ventina sulla pagina Facebook dello studio.

Ora proseguiamo...

L'obiettivo della prima pagina 

Avere un sito web in prima pagina di Google è l'obiettivo di ogni professionista - medico chirurgo, avvocato, psicologo, consulente o imprenditore - che desideri trovare nuovi clienti.

Ma è un obiettivo sempre più difficile da raggiungere perché i siti web aumentano ogni giorno (in Italia sono circa 3 milioni ed ogni giorno ne nascono più di 1.500), mentre i posti organici disponibili in prima pagina per ogni keyword rimangono sempre solo 10. Anzi, in molti settori, almeno la metà dei posti sono occupati dai grandi portali (tipo prontopro e similari), quasi impossibili da superare.

Ricordatelo quando qualche illusionista del web ti telefonerà per offrirti un sito in prima pagina.

Ci sono decine di Web Agency, dotate di un efficiente call center (spesso l'unica cosa efficiente che hanno), che chiamano tutti i professionisti per cercare di fissare un appuntamento con il loro consulente che casualmente si trova in zona ed è impaziente di venire da te per posizionarti in prima pagina su Google :-)

In genere queste Web Agency non sono riuscite nemmeno a collocare in prima pagina il proprio sito, se non a pagamento. Ti fideresti di un calzolaio che se ne va in giro con le scarpe rotte?

Prima di firmare un contratto cerca in Google le opinioni dei clienti della Web Agency. Trovarle è facile. Se ad esempio ti interessano le opinioni dei clienti della Axélero (una delle più grandi Web Agency), digita in Google "Opinioni su Axélero", e le trovi. Se vuoi leggere le opinioni dei nostri clienti cerca "Opinioni su Viasetti".

In prima pagina ci sono solo 10 posti.

Nonostante ciò, noi siamo riusciti a creare, posizionare e mantenere in prima pagina centinaia di SITI WEB di medici, avvocati, psicologi, commercialisti, consulenti, imprenditori ed altri professionisti, senza chiedere alcun canone.

Realizzazione siti per medici, avvocati, psicologi

Come abbiamo fatto?

Se avrai la pazienza di continuare la lettura di questa pagina scoprirai il nostro segreto.

Prima però lascia che ti dica una cosa..

Non basta essere in prima pagina per trovare clienti

Non ti basta avere un sito in prima pagina per trovare clienti... non ci sei solo tu. A meno che tu venda corsi online per formiche rosse da combattimento o lumache da corsa, hai molti competitor. I potenziali clienti non cliccano solo sul tuo sito. Ne aprono almeno 4 o 5 prima di decidere chi contattare.

Perché dovrebbero contattare proprio te?

Devi avere qualcosa in più.

Chi legge il tuo sito, la tua brochure, la tua offerta o la tua lettera di vendita, deve identificarsi in ciò che scrivi. Deve pensare: "ecco, parla di me!" Devi parlare ad una sola persona ed usare il suo linguaggio. Se scrivi per la folla otterrai ben poco.

Devi presentare il tuo servizio o prodotto per farlo desiderare al tuo pubblico, indipendentemente dal fatto che la presentazione avvenga su un sito, un social, via email, tramite lettera o annuncio pubblicitario.

Come ti ho detto all'inizio, ciò che trovi su questa pagina è una piccolissima - ma significativa parte - di ciò che ho appreso in oltre 30 anni di attività, testando e mettendo in pratica gli insegnamenti degli autori che sono considerati i pilastri del marketing, del copywriting, dell'advertising, della persuasione, della motivazione, della vendita.

Ne cito alcuni: Eugene Schwartz, Rober Collier, John Caples, David Ogilvy, Rosser Reeves, Gary Halbert, Robert Cialdini, Al Ries, Claude Hopkins, Victor Schwab, Robert Bly, Dan Kennedy, Og Mandino, Dale Carnegie, Maltz Maxwell, Frank Bettger... Se non li conosci cercali su Wikipedia.

Copywriting Viasetti

Se non ti basta ciò che ti dirò, potrai sempre procurarti alcuni manuali degli autori citati (quasi tutti in inglese) ed approfondire. Ma ricordati che, spesso, avere troppe informazioni equivale a non averne.

Le informazioni che troverai su questa pagina scombussoleranno ciò che credevi di sapere su come dovrebbe essere un sito per avere successo e ti eviteranno di cadere - o di farlo di nuovo - tra le grinfie di qualcuno dei tanti mistificatori e truffatori che popolano la rete ed il mondo reale.

Perché ti regalo informazioni che potrei vendere?

Ti sto regalando preziosi consigli - che potrei raccogliere in un e-book e vendere, come mi è stato più volte consigliato, e probabilmente in futuro lo farò - perché tu possa avere un assaggio dei benefici che otterresti rivolgendoti a noi per una consulenza personalizzata o per la creazione di un sito ed il suo posizionamento.

Prima che continui a leggere voglio dirti 2 cose.
Inizio con la cattiva notizia

Scrivere il miglior testo del mondo non ti servirà se non riuscirai a renderlo visibile ai tuoi potenziali clienti

Se si tratta di una email o di una lettera dovrai spedirla, se si tratta di una pagina web dovrai fare in modo che i tuoi potenziali clienti la vedano. In caso contrario sarà come avere un bellissimo cartellone pubblicitario in una strada dove non passa nessuno. Questo è ciò che accade ad oltre il 99% dei siti web. Non li vede nessuno.

Il 99% dei siti web non li vede nessuno

Credi stia esagerando?

Ti faccio un esempio.

Quanti avvocati ci sono in provincia di Bergamo? 2.000? Quanti hanno un sito web? 600/700?

Quanti ne trovi in prima pagina cercando "Avvocato Bergamo"?

5 o 6, ossia meno dell'1% degli avvocati di Bergamo che hanno un sito (Gli altri sono portali o annunci a pagamento).

A proposito, di questi 5 o 6, un paio li abbiamo fatti noi.

E se invece del sito di un avvocato si trattasse di un sito che vende abbigliamento donna online?

Google ci da 359 milioni di risultati! Quante probabilità pensi di avere di trovare il tuo sito in prima pagina? Praticamente ZERO.

Realizzazione Siti Web

Ecco perché non ci occupiamo di siti ecommerce

Moltissime persone pensano di poter guadagnare con un sito ecommerce, ma pochissime ci riescono. A parte rare fortunate eccezioni, chi guadagna è Amazon ed altri grandi marketplace che hanno investito milioni di euro nel loro progetto.

L'aumento di fatturato dell'ecommerce anno dopo anno lo fanno loro, non i piccoli. Nel secondo trimestre del 2018, gli utili netti di Amazon hanno toccato 2,53 miliardi di dollari, contro 197 milioni del 2017. Un aumento del 1.000%. I piccoli ecommerce invece falliscono giorno dopo giorno. O sono invisibili o vengono cannibalizzati da Amazon. Ecco perché noi sconsigliamo di aprire un sito ecommerce.

aprire un sito ecommerce nel 2019 

"Gianfranco Viasetti ha il coraggio e l’onestà intellettuale di rivelare ciò che migliaia di suoi “colleghi” non raccontano: che vendere virtualmente significa confrontarsi con le gigantesche e ricche piattaforme del web in un’impari e spesso perdente lotta all’ultima keyword..."
Paola Guidi, giornalista de IlSole24Ore, trend catcher, esperta in design e tecnologie.

Ogni giorno in Italia chiudono più di 1000 siti

Ogni giorno in Italia vengono chiusi oltre 1.000 siti e nessuno se ne accorge, a parte chi li ha pagati. Molti erano siti ecommerce. Se vai su questo sito li vedi.

Se vuoi vendere online abbigliamento, scarpe, prodotti tipici alimentari, vino, cosmetici, mobili, o qualsiasi altra cosa che Amazon, Yoox, Zalando, Alibaba e tanti altri siti già vendono, chiediti perché - ammesso trovino il tuo sito tra milioni - dovrebbero comprare da te.

Se vuoi vendere online ho solo un modo di aiutarti: convincerti a non buttare migliaia di euro e tante ore di vita nella spazzatura.

Se non ci riuscirò, il tuo sogno si trasformerà presto in un incubo, come è successo a questo imprenditore e a migliaia di altri che mi hanno scritto. E rimpiangerai di non avermi ascoltato.

Per poter ottenere risultati tangibili abbiamo bisogno di avere il controllo su ogni riga di codice. Quindi niente siti CMS tipo WordPress o similari

Ed ecco la buona notizia

Tra le persone che possiamo aiutare vi sono professionisti, artigiani e negozianti che lavorano prevalentemente in una sola provincia e che vogliono essere trovati da chi cerca in Google chi svolge la loro attività o vende i loro marchi in una determinata località. Non in tutta Italia o in tutto il mondo!

Mi spiego meglio con alcuni esempi di termini validi:

Cercando in Google le suddette keyword troverai sicuramente in prima pagina i siti dei nostri clienti. Su oltre 500 siti ci siamo riusciti nel 95% dei casi.

La mucca violaContinuando la lettura apprenderai cose che ti faranno riflettere su ciò che pensavi di sapere su come funziona un sito web

Cosa scrivere nella Home Page?

La Home dovrebbe essere una sales letter

La pagina che stai leggendo non è proprio una sales letter: è la home page di un sito web, ma le assomiglia molto.

La home page di un sito non dovrebbe essere come le solite che sei abituato a vedere, tipiche dei siti in Wordpress o Joomla realizzati dai nostri colleghi: un'immagine a tutto schermo, foto che scorrono, poco testo e il menu di navigazione.

No, non è così che deve essere un sito se vuoi trovare clienti!

Può darsi che a te questi siti piacciano, ma un sito non deve necessariamente piacere a te o a me. Deve motivare i tuoi visitatori a leggerti e contattarti, e deve rispettare le linee guida di Google sulla qualità.

Non diamo per scontato che i visitatori clicchino sui link o sui pulsanti e vedano altre pagine del nostro sito. Le statistiche degli accessi ci dicono che non lo fanno quasi mai. Preferiscono rimanere sulla pagina che hanno trovato in Google e scorrerla verso il basso, esattamente come stai facendo tu in questo momento.

Il visitatore deve capire subito se possiamo essergli utili

Dobbiamo fare in modo che il visitatore capisca se siamo in grado di risolvere il suo problema leggendo una sola pagina.

Se lo costringiamo ad effettuare 2 o 3 click per capire chi siamo e cosa facciamo, rischiamo di perderlo.

Questo sito web ha 400 pagine, ma mediamente i visitatori ne guardano solo 2, e la stessa cosa succedeva quando il sito aveva un menu di navigazione ben visibile con una trentina di link. I visitatori, specialmente se usano uno smartphone, preferiscono scorrere una pagina verso il basso piuttosto di cliccare sui link.

I visitatori si soffermano in media 6 minuti su questa pagina.

Capire la differenza tra bisogni e desideri

Le persone sono alla ricerca di qualcuno o qualcosa che esaudisca i loro desideri, non i loro bisogni! La differenza è enorme e può fare il successo o l'insuccesso della tua offerta... Te la spiego in questa pagina.

Devi proporre una sola tipologia di servizi o prodotti

Se ad esempio ti occupi di installazione di Climatizzatori, Caldaie e Pannelli solari dovresti decidere quale di queste 3 attività ti interessa maggiormente e farti creare un sito che parla solo di tale attività. Oppure dovresti avere 3 siti. Uno per ogni attività.

Mescolare diverse attività su un sito significa diluire il peso di ognuna di esse. A parità di altri fattori, Google darà quasi sicuramente la priorità ai siti che parlano solo dell'attività che l'utente sta cercando.

Dobbiamo renderci UNICI

Durante i 13 anni passati in Xerox ho imparato molte cose sul marketing. La più importante è: "Possiamo vendere qualsiasi prodotto o servizio abbia un mercato, se riusciamo a renderlo unico o a farlo percepire come tale". La Xerox è riuscita per anni a far percepire come uniche copiatrici che non lo erano più. Come ha fatto?

Dobbiamo avere una "mucca viola"

La mucca viola - Creazione siti webPer farci percepire come unici, dobbiamo trovare l'elemento differenziante, la mucca viola, come la chiama Seth Godin, o la Unique Selling Proposition, come la chiamava Rosser Reeves, uno dei miti di Madison Avenue che ha ispirato Mad Men, l'acclamata serie TV sulla pubblicità nell'America degli anni '60.

Evita gli errori che fanno tutti

Sai qual è il primo errore che quasi tutti fanno? Quando decidono di aprire un sito web si preoccupano di avere una grafica accattivante con belle immagini a tutto schermo (ossia il tipico sito in WordPress) e non dell'unica cosa che conta per trovare clienti: ciò che scrivi e come lo scrivi.

Per dirla con le parole di Donald Miller, autore di Building a Story Brand: "Pretty website don't sell things. Words sell things!"
(Il sito web carino non vende le cose, le parole vendono le cose!)

Puntiamo sul copy anziché sulle immagini

Puntiamo sul copywriting anziché sulle immagini e sulla grafica. Le immagini sono intercambiabili ed è facilissimo averle, su Shutterstock ne trovi 200 milioni. I testi no.

È ciò che scrivi che fa la DIFFERENZA tra te ed i tuoi competitor, non la grafica. È questo il sorprendente antico segreto!

Se vuoi trovare clienti, dai un calcio nel sedere ai grafici e ai web designer che ti propongono di fare un bel sito e concentra tutti i tuoi sforzi sui testi. Per la SEO e il resto ci siamo noi. Anche per la revisione dei testi possiamo darti una mano.

Content is King

Il testo di un sito web, di una email o di una pagina di vendita deve essere chiaro, facile da leggere, utile al target degli utenti a cui ti rivolgi, non a chiunque!

Se conosci il tuo pubblico, le sue esigenze, i suoi desideri, le sue speranze, i suoi timori e se hai la soluzione a qualcuno di questi problemi, seguendo i consigli che trovi in questa pagina, potrai vendergli facilmente i tuoi prodotti o servizi. Devi solo saper scrivere nel modo giusto. Devi promettere di soddisfare un desiderio del potenziale cliente e poi provargli che sei in grado di farlo.

La tecnica del Cliffhanger

Alcuni dei migliori copywriter, quando scrivono una lunga lettera di vendita o preparano i testi delle email "seriali", usano una tecnica nota come Cliffhanger, che si potrebbe tradurre con "essere lasciati sospesi".

Anche se questa tecnica viene utilizzata principalmente nel cinema, nelle fiction TV a puntate e nei romanzi, nulla vieta di utilizzarla in un sito, in una lettera o in una email.

In cosa consiste il Cliffhanger? Te lo dico in poche parole: il lettore spesso cerca una scusa per interrompere la lettura, un punto di STOP per uscire. Non diamoglielo! Teniamolo in sospeso fino alla fine...

Hai presente quando leggi un romanzo e cerchi di trovare un punto dove interrompere la lettura per riprenderla il giorno seguente, e questo punto non lo trovi perché sei troppo curioso di sapere cosa succederà al paragrafo o alla pagina successiva? Ecco, questo è il cliffhanger.

Non è vero che la gente non legge

Molti consigliano di scrivere testi brevi perché la gente non legge. Balle!

Se scrivi testi utili per i tuoi utenti, anziché per te o per i motori, ti assicuro che li leggono.

Le pagine più consultate di questo sito sono quelle con la maggior quantità di testo: pagine di 5.000/6.000 parole con un tempo medio di permanenza dei visitatori superiore ai 7 minuti. E sette minuti, in internet, sono un'eternità.

Ci sono cose che non cambiano

Google può anche aggiornare i suoi algoritmi tutti i giorni (e in effetti lo fa), ma difficilmente ciò avrà influenza sul posizionamento di un sito creato per rispondere principalmente alle esigenze dei visitatori anziché a quelle dei motori. Abbiamo centinaia di pagine che erano ai primi posti 10/15 anni fa e lo sono ancora oggi, anche se non le abbiamo mai aggiornate.

Hai più concorrenti di quanto credi

Qualcuno mi dice: "ma io ho pochi concorrenti.." - Non è mai vero. Nessuno ha pochi concorrenti quando parliamo di posizionamento.

Se ad esempio cerchi Avvocato Bergamo, Google ti da un milione e mezzo di pagine web che contengono questi termini. In questo momento mi da addirittura 26 milioni di risultati! Ciò non significa che a Bergamo vi siano milioni di avvocati, ma ci sono milioni di pagine web che contengono le keyword "avvocato" e "Bergamo".

Il primo - non a pagamento - è il sito realizzato da noi all'Avvocato Gabriele Pellicioli.

Paola Guidi, giornalista de Il Sole24Ore, il 2 Febbraio 2018 ha scritto sul suo blog: "Finalmente qualcuno che lo scrive chiaramente e che, pur traendo guadagni e fama da questo tipo di attività, ha il coraggio di dichiarare che..." [leggi l'articolo]

Le testimonianze fasulle delle Web Agency

A proposito di testimonianze dei clienti, sapevi che molti mostrano testimonianze inventate? Immagino di sì. Ma forse non sai come riconoscerle. Qui trovi alcuni esempi.

Come riusciamo a collocare un sito in prima pagina?

All'inizio di questa pagina ho scritto che ti avrei svelato un "segreto": come siamo riusciti a posizionare in prima pagina su Google centinaia di siti web.

Bene. Intendo mantenere la promessa, e lo faccio senza timore di favorire i miei concorrenti. So per esperienza che loro continueranno a creare siti in Wordpress convinti di poter ottenere gli stessi risultati per quanto riguarda il posizionamento. I più bravi in effetti qualche volta ci riescono.

Se seguirai i consigli che hai trovato fin qui su come scrivere i testi, avrai già fatto il primo passo per ottenere un buon posizionamento. Google ama e premia i testi originali. Se un testo piace ai lettori, di solito piace anche ai motori.

Google capisce se una pagina piace agli utenti considerando vari parametri. I più importanti sono il tempo di permanenza dei visitatori sulle pagine e il tempo di caricamento.

Quando il cliente è in grado di farci avere testi scritti come consigliato su questa pagina, per noi è più facile riuscire a creare un sito che abbia buone probabilità di finire in prima pagina.

I testi da soli però non bastano.

Quando abbiamo centinaia di migliaia o milioni di siti da "scavalcare" dobbiamo mettere in atto tutto ciò che abbiamo imparato in 20 anni di lavoro nella realizzazione e posizionamento di siti web.

Perché i nostri siti
sono diversi dagli altri che vedi?

Forse ti starai chiedendo perché le pagine di questo sito (e di quasi tutti i siti che abbiamo realizzato negli ultimi anni) sono strette, perché la grafica è quasi assente, perché non ci sono immagini che scorrono o a schermo intero.

Noi non sappiamo creare siti accattivanti?

Prima che tu pensi che non siamo capaci di creare siti "belli", "larghi" e accattivanti come li creano i nostri colleghi, sappi che per creare simili siti non servono anni di esperienza. Basta installare Wordpress con un clic (è gratuito) e, se non ti va bene uno dei template standard in dotazione, spendi 65 euro per acquistarne uno professionale che puoi scegliere tra migliaia da questo sito: https://bit.ly/2LSpSi6. Poi aggiungi le pagine, i testi e le immagini ed è fatta. Questo è esattamente ciò che fanno molti nostri colleghi.

L'unico problema è che, nel 95% dei casi, nonostante i plug-in SEO di Wordpress, sarai solo tu a vedere il tuo bel sito. Come io sono il solo a vedere www.ildistruttoredisogni.it. Nessun altro lo trova :-(

L'importanza del fattore velocità

La velocità di apertura di un sito da smartphone è oggi uno dei fattori più importanti per il posizionamento.

Il tempo medio di apertura da smartphone in 3G di una pagina in Wordpress è di 15 secondi. Una performance vergognosa che serve solo ad appagare l'EGO di grafici, web designer e proprietari dei siti, e che causa la perdita di un terzo delle visite.
Fonte: http://bit.ly/2tregbW 

Il tempo di caricamento da 3G della pagina che stai leggendo, nonostante la sua lunghezza (25 pagine A4), è di soli 3 secondi. I test dicono che tutti i nostri siti sono più veloci dei siti dello stesso settore con le migliori prestazioni.

Per analizzare la velocità dei siti puoi utilizzare questo tool: https://bit.ly/2aAXzOV 

Riassumendo, abbiamo 5 buoni motivi per non creare siti come li creano i nostri colleghi

  1. Velocità di caricamento delle pagine. La velocità di caricamento delle pagine web è uno dei principali parametri che Google utilizza per indicizzare un sito. Più le fotografie sono grandi, più tempo è richiesto per l'apertura delle pagine;
  2. Ottimizzazione SEO. Google consiglia di non occupare la parte delle pagine above the fold (ossia la parte visibile dello schermo senza effettuare lo scrolling) con immagini, ma di riservarla ai contenuti testuali utili agli utenti (e ai motori);
  3. Posizionamento. Per avere le massime probabilità di posizionare un sito in prima pagina abbiamo bisogno di avere il totale controllo di ogni riga di codice, sia HTML che CSS, e questo è possibile solo scrivendolo a mano;
  4. Sicurezza. E' risaputo che i siti in Wordpress presentano da sempre grandi lacune per quanto riguarda la sicurezza. Necessitano di aggiornare il software ed i plug-in più volte al mese per evitare il rischio di venir hackerati;
  5. Imbarazzante lunghezza del codice HTML e CSS. Ti faccio un esempio: questa pagina ha un solo foglio CSS ed è lungo 40 righe. Un sito in Wordpress ha spesso bisogno di una decina di CSS, alcuni dei quali lunghi migliaia di righe. Ne ho appena aperto uno a caso (easywebadv): uno dei suoi tanti CSS è lungo oltre 1.000 righe. La home del suddetto sito (80 righe scarse di testo) ha richiesto 830 di righe di codice. Questo è il prezzo da pagare per avere grandi immagini scorrevoli, una grafica elaborata e la possibilità, spesso neppure utilizzata, di aggiornare facilmente il sito da soli.

Quanto costa un nostro sito web?

Per quanto riguarda la realizzazione di siti web ed il loro posizionamento in Google, il costo di un nostro sito difficilmente supera i 3.000 euro. Nella maggioranza dei casi ne bastano 2.000 e, in alcuni casi, anche 1.000. Il sito sarà intestato a te e sarà tuo per sempre.

Non pagherai canoni per stare in prima pagina! 

Non dovrai pagarci canoni. Noi non siamo Pagine Gialle & company. Vedi prezzi indicativi per la creazione di un sito web.

Agisci ora! Non rimandare.

Ogni secondo nascono 5 nuovi siti. In prima pagina ci sono sempre solo 10 posti. Questi non aumentano mai. Più aspetti, meno possibilità avrai di conquistarne uno.

Chiamami al +39 3356456855 o scrivimi a [email protected] - Parlami liberamente di te, del tuo lavoro, del tuo problema. Ti risponderò personalmente nel giro di qualche ora.

 

Ecco quali tipologie di utenti NON possiamo aiutare

Realizzazione siti web e posizionamento

N.B.: Siamo in grado di posizionare siti creati da noi, non da altri.

Perché per posizionare un sito è quasi sempre necessario rifarlo?

Nel posizionamento di un sito incidono oltre 200 fattori. Nessuno al mondo, a parte gli inventori di Google e immagino i loro stretti collaboratori, li conosce tutti.

I principali sono: nome del dominio, nomi delle pagine e delle cartelle, title, titoli e sottotitoli, qualità e quantità dei contenuti testuali, nome, title e anchor text delle immagini, posizione delle stesse, posizione del menu, struttura dello stesso, qualità del codice, struttura interna dei link, qualità dei link in ingresso, velocità di apertura delle pagine...

Sono quasi tutti fattori che implicano il rifacimento di un sito già fatto.

Dove lavoriamo,
dove sono i nostri clienti

La sede dello studio Viasetti è a Castel Mella, a 5 km da Brescia, ma la distanza geografica non è un problema per chi come noi lavora online. I nostri clienti sono in tutta Italia e anche all'estero.

Abbiamo creato oltre 500 siti web per aziende e professionisti di: Milano, Brescia, Bergamo, Mantova, Verona, Vicenza, Treviso, Padova, Trento, Varese, Como, Genova, Torino, Parma, Bologna, Modena, Firenze, Livorno, Pisa, Roma, Napoli, Lugano, Monaco, Londra, Fort Lauderdale (Florida), New York, Mosca e diverse altre località italiane ed estere.

Il 90% dei clienti non li abbiamo mai incontrati. Se tuttavia desideri venirci a trovare sarai il benvenuto.

Gianfranco Viasetti

 

Email studio: [email protected]  - Tel. +39 3356456855

Bene, ora che capito quali benefici potresti ottenere seguendo i miei consigli, qual è il tuo prossimo step?

Hai 5 possibilità...

1) Chiedermi un preventivo per un sito web

2) Chiedermi una consulenza personalizzata

3) Richiedere il manuale gratuito "Le 10 chiavi per trovare clienti offline e online"

4) Non fare nulla e continuare a sperare in un colpo di fortuna

5) Iscriverti al mio corso SEO-COPY

6) Acquistare il mio manuale con i migliori consigli sul marketing a risposta diretta ed il copywriting

 

preventivo sito web 

consulenza per sito web 

manuale Le 10 chiavi per vendere 

 

Contattandoci ci autorizzi al trattamento dei dati che ci comunicherai secondo le norme della legge sulla privacy (Decreto legislativo 30.6. 2003 n. 196). I tuoi dati sensibili non saranno condivisi con altre società, ne pubblicati, salvo tua autorizzazione. Responsabile del trattamento dei dati è Gianfranco Viasetti.  DISCLAIMER E PRIVACY

preventivo sito webPrima di
abbandonare questa pagina 
permettimi di dirti un'ultima cosa:

 

Se rientri in una delle tipologie di utenti elencate all'inizio di questa pagina, posso quasi sicuramente fare molto per aiutarti a trovare clienti, non necessariamente creandoti un sito, ma anche solo dandoti alcuni consigli.
Ti invito a scrivermi liberamente e senza impegno a [email protected] parlandomi di te e dei tuoi problemi. Non essere conciso, dimmi il più possibile. Più mi dirai e meglio potrò aiutarti. Ti risponderò nel giro di poche ore.
Gianfranco Viasetti - Telefono  +39 335 6456855

BLOG  -  La storia dello studio  -   MENU   -  TOUR  -  Richiesta di consulenza o preventivi online

Ultimi articoli:

Ultimi siti: (alcuni in fase di creazione o posizionamento)

Pagina aggiornata il 16/02/2019

©1997-2019 Viasetti - Via A. da Giussano, 41
25030 Castel Mella (Brescia)

Tel. +39 3356456855 - Email: [email protected]

PEC: [email protected]

P.IVA: IT02842170173 - CF: VSTGFR47M29A569T

DISCLAIMER E PRIVACY

IBAN: IT35K0200811201000005714656 - BIC Swift: UNCRITM1091